Un Uomo tranquillo – Liz Fenton, Lisa Steinke

Trama

 Jacqueline “Jacks” Morales è un’insegnante con una vita ordinaria. Il suo matrimonio non è perfetto, ma ogni relazione ha i suoi alti e bassi, dopotutto. Il mondo di Jacks è messo sottosopra quando due agenti di polizia bussano alla sua porta con una notizia drammatica. Suo marito avrebbe dovuto essere in Kansas per un viaggio d’affari, invece è morto in un incidente d’auto alle Hawaii. E con lui c’era una giovane donna. Jacks è scioccata dalla rivelazione. E, oltre al dolore per la perdita dell’uomo con cui ha vissuto otto anni, non riesce a rassegnarsi all’idea che James abbia trascorso gli ultimi istanti di vita con un’altra. Cercando di scoprire la verità sull’accaduto, entra in contatto con Nick, il fidanzato della donna, anche lui all’oscuro di tutto. I due si imbarcano così nell’impresa di ricostruire gli ultimi giorni di vita delle persone che hanno amato. L’amore e la fiducia, però, non erano che lo specchio di un’infinita menzogna: fino all’ultimo Jacks dovrà subire il peso degli inganni, perché niente è davvero come sembra.

Recensione a cura di Marika Mendolia

Una vicenda tragicamente e sorprendentemente inaspettata segna la pacata esistenza dell’insegnante Jacqueline Morales. Un giorno, improvvisamente, degli agenti di polizia bussano alla sua porta dandole una drammatica notizia: la morte di suo marito James; il quale per motivi lavorativi doveva trovarsi ipoteticamente in Kansas. Ma così non è, in quanto l’uomo era alle Hawaii in compagnia di Dylan, giovane cameriera di un localino molto frequentato da famiglie e non. Infatti è proprio in una di queste occasioni, durante una fugace pausa che conosce Dylan; regalandole una sostanziosa mancia ed il proprio biglietto da visita. Nonostante la ragazza sia anche lei impegnata sentimentalmente, è magicamente attratta dall’affascinante uomo che le si presenta e senza nessun freno, cede alle sue lusinghe. Così facendo instaurano una profonda e clandestina relazione a discapito dei propri partner. Jacqueline nota dei peggiori e repentini cambiamenti in James, nonostante il loro matrimonio fosse già da un bel po’ridotto ai minimi termini. Il giorno in cui il marito decide di partire con la propria amante e stare via per una settimana circa ed utilizzando come scusante un improvviso impegno lavorativo internazionale, Jacqueline litiga bruscamente con lui che aspramente fugge via sbattendo la porta di casa e dirigendosi velocemente verso il taxi che lo attende. Dopo l’avvenuta tragedia appare Nick, presunto partner di Dylan; il quale si insinua silenziosamente nella triste e tormentata vita dell’insegnante, proponendole un’indagine personale e ravvicinata sul luogo del misfatto; seguendo scrupolosamente l’itinerario eseguito dai due amanti.

A primo impatto la proposta è talmente dolorosa da spingere Jacks a rifiutare, ma in un secondo momento riflettendo a mente aperta sull’accaduto, accetta di buon grado la proposta. Così entrambi si imbarcano sul primo aereo per le Hawai. Cosa troveranno al loro arrivo in terra straniera? Quale verità si cela dietro il mite sentimento che univa le due vittime? E se il vero ingannevole male fosse più vicino di quanto sembri?  La verità è come una boa che nonostante i giorni, i mesi e le intemperie ritorna sempre a galla.

La trama inizia illustrandoci alla perfezione il doloroso stato d’animo della protagonista principale, la quale rimurgina continuamente sulla disgrazia accaduta e sul motivo di crisi del proprio matrimonio. Il ritmo incalzante lascia poco spazio ai personaggi secondari che però fanno continuamente da contorno alla vicenda narrata. Come per esempio Beth; sorella di Jacqueline. Beth è una donna dalla personalità schiva e molto diffidente nei confronti del prossimo e del marito stesso in questione. Lei continuerà ad infiltrarsi nella vita della sorella, mettendola in guardia dalla nascente situazione. La narrazione procede senza intoppi e coinvolgendo magneticamente il lettore che si troverà completamente spiazzato quando si renderà conto che la realtà è diversa da ciò che vediamo… Ma che l’intera umanità è vittima annientata di un’apparenza pregnante.

 

Un ottimo e scorrevole thriller che consiglio. Buona lettura

 

Dettagli prodotto

 

  • Autore: Liz Fenton-Lisa Steinke
  • Traduzione: Paolo Ippoliti
  • Editore: Newton Compton
  • Genere: Thriller
  • Pagine: 320
  • Anno di pubblicazione: 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.