L’angolo di Dolcepentolina

Involtini di verza ripieni di riso, salsiccia e scamorza

per 4 persone

  • 12 foglie di verza
  • 150 gr di riso Carnaroli
  • 200 gr di salsiccia
  • 150 gr di scamorza
  • 1 porro, ½ bicchiere di vino bianco secco, olio EVO, brodo vegetale, sale, pepe
  • Parmigiano reggiano fresco.

Tritare il porro e farlo appassire in una casseruola con l’olio. Unire la salsiccia privata del budello,sgranarla e lasciarla rosolare. Aggiungere il riso, farlo tostare per 3 minuti quindi sfumare con il vino e lasciar evaporare. Portare il riso in cottura unendo il brodo poco alla volta. Regolare di sale e pepe, spegnere e lasciare intiepidire unendo la scamorza a dadini.

Prendere le foglia di verza, eliminare la venatura centrale e sbiancarla in acqua bollente salata. Scolarla e farla raffreddare in acqua e ghiaccio. Tamponare le foglie e mettervi al centro il risotto (circa 2 cucchiai), arrotolare l’involtino e chiuderlo a pacchetto piegando i lembi sotto la superficie. Disporre tutti gli involtini affiancati e unti d’olio in una pirofila. Spolverizzare con il parmigiano e cuocere per 5 minuti in forno in modalità grill a 200°.

Continua a leggere

DOP ON THE ROAD by Dolcepentolina

 

La Valle d’Aosta è una regione totalmente immersa nelle montagne, i prodotti tipici risentono di questo fattore. Tra i vari prodotti DOP la fontina è sicuramente il più conosciuto, seguito dalla Toma di Gressoney.

La norcineria risente chiaramente della vicinanza con la Francia e i prodotti come il Lardo di Arnad , i boudin (insaccati con sangue di maiale o barbabietole rosse), la Motsetta carne essiccata di vacca, pecora o capra. Mele e castagne sono le protagoniste in tavola.

 

Seupetta di Cogne

per 6 persone

  • 12 pugni di riso Carnaroli
  • 1 kg di pane casareccio tipo pagnotta
  • 350 gr di Fontina
  • 200 gr di burro fuso
  • noce moscata e brodo di carne

Tagliare il pane a fette e friggerlo nel burro. Mettere poco burro in una casseruola senza farlo bruciare e appena rosolato aggiungere il riso, il brodo e lasciare cuocere. Togliere dal fuoco prima del termine della cottura e disporre in una pirofila capiente pane, riso e il formaggio a strati alterni, terminando con la Fontina. Aggiungere poco brodo, burro fuso e noce moscata. Mettere in forno a 180° per 5 min.

 

Costolette di agnello in crosta di castagne

  • 12 costolette
  • 50 gr di farina di castagne
  • timo al limone
  • 50 gr di pane grattugiato
  • 80 gr di burro, sale

In una ciotola mescolare la farina, il timo tritato, il pane grattugiato e un pizzico di sale. Dopodiché impanate le costolette con il composto, esercitando una pressione affinché la panatura aderisca bene. Fate fondere il burro in padella e rosolate la carne da entrambe le parti. Trasferite le costolette in una teglia con qualche rametto di timo e passatele in forno per 5 minuti a 180° per farle dorare ulteriormente

Si consiglia di accompagnare il tutto con un Petit Rouge a 18°

 

 

L’angolo di Dolcepentolina

Risotto melagrana e crema di porri

per 4 persone

  • 400 gr di riso Carnaroli
  • 20 gr di burro
  • 60 gr di vino rosso corposo
  • 200 gr di porri
  • olio, sale, pepe, pepe rosa
  • 2 melagrane (600 gr di chicchi)

Preparare il brodo vegetale e sgranare la melagrana recuperando i preziosi chicchi (tenere 20 gr per la decorazione finale).

Inserire i restanti grammi in una centrifuga o passarli nel passaverdure. Affettate i porri e cuocerli in una casseruola con poco olio per 10 min unendo il brodo lentamente. A cottura ultimata ridurre con un mixer la verdura, creando una crema densa e omogenea.

Tostare il riso con poco olio, sfumare con il vino e cuocere per 20 min unendo il brodo lentamente. Negli ultimi 7 minuti amalgamare la crema di porri e il succo della frutta.

Terminare la cottura, mantecare con il burro lontano dai fuochi e guarnire con i chicchi ogni singola porzione.

Servire dopo aver regolato con un poco di pepe rosa

Continua a leggere

L’angolo di Dolcepentolina

Limone ripieno tonnato

(per 2 persone)

  • 2 limoni grandi non trattati
  • 200 gr di tonno al naturale
  • 50 gr di cetriolini sott’aceto
  • 150 gr di capperi dissalati
  • 4 filetti di acciughe sott’olio
  • crostoni di pane casareccio
  • 50 gr di patate lessate in precedenza

Sciacquate i limoni e tagliateli da un lato, eliminando solo il cappello; iutandovi con uno scavino, prelevate la polpa e svuotateli completamente. In un mixer raccogliete il tonno, le patate e le acciughe e frullate. Trasferite in una ciotola il composto e unite i cetrioli tritati finemente e i capperi, regolate di sale e pepe.

Trasferite il composto nei limoni e metteteli a riposare in frigo per almeno 2 ore.

Al  termine tagliare le fette di limone e adagiarle sui crostoni abbrustoliti e leggermente pepati. In estate il pane si può grigliare sul barbecue.

Continua a leggere