#porvenir #selfie #cuoremio – Carlo Callegari e Francesco Dominedò

Trama

Il sole di luglio, una voce che esce da un’autoradio, lo stesso tratto di autostrada per tante persone che, inconsapevolmente, condividono emozioni e attimi di vita.

#porvenir, il futuro che si disegna consumando chilometri. Le vite degli altri viste tra autogrill e code autostradali. Uno sfiorarsi di esistenze, brevi contatti fortuiti. Nodi che si intrecciano alla velocità di istantanee disperse in un social network dimenticato. Effimeri #selfie, polaroid che disegnano e sfumano persone e personaggi.

Il piccolo Niccolò è in viaggio con il papà e la nonna, stanno andando a una comunione. Denny con il suo camion colorato inganna il tempo ascoltando Elvis. Mario Chang ha fretta di portare a termine una consegna decisamente fuori dal comune. Terry e Lamù sono impegnate in una conversazione che cambierà la vita di entrambe. Guglielmo e Oreste corrono contro il tempo. Romeo, autista di limousine, se la deve vedere con dei clienti misteriosi e con la sua nuova dannatissima sigaretta elettronica. E poi Otto, una specie di prete ortodosso in sella al suo sidecar rosso fiammante. A bordo di un furgone scassato invece troviamo Napoli, Pisa, Bucaresti, Africa e Kasacciò, cinque personaggi decisamente poco raccomandabili che hanno avuto una brutta serata.


Tutti loro condividono una sosta all’autogrill, qualche chilometro di autostrada, una porzione di vita: sogni, emozioni, debolezze, gioie, sconfitte, illusioni, paure e risate.
#porvenir è lo sguardo sfuocato di un bambino su una serie di vite che gli sfrecciano davanti, su storie che per chissà quale motivo attraversano il suo cammino. Un punto di vista insolito per raccontare una favola moderna che reinterpreta e attualizza tanti spunti classici della grande commedia italiana, svelandoci una società fatta di mostri, vizi, sentimenti e virtù.

#porvenir è l’incrocio della fantasia visionaria e poetica di Francesco Dominedò con la scrittura ironica e dissacrante di Carlo Callegari. Parole che escono dalla pagina per trasformasi in immagini che vibrano e prendono vita di fronte ai nostri occhi.

Recensione a cura di Elena Veggiato

Solo l’inquieto gemellaggio tra Carlo Callegari e Francesco Maria Dominedò poteva far nascere Porvenir.

Pagina dopo pagina divorando chilometri di autostrada ti ritrovi seduto a fianco del maniaco dei social e dei selfie o a fianco di Cuoremio ad ascoltare le poesie della nonna sessantottina.

Sono solo i primi tre personaggi di questo lungo viaggio e tra presente e futuro prossimo ti scopri sorridere perché, in ognuno di essi, la parte viva non ti nasconde il rovescio della medaglia.

Un libro da leggere in un giorno al massimo e chiudendolo il desiderio è di ripercorrere subito almeno la prima pagina, la più interpretabile e sottile …

Dettagli

 

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 31081 KB
  • Lunghezza stampa: 176
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: LA CASE Books; 1 edizione (1 luglio 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00LUZLDKA

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...