Torino Nouvelle Vague di Franco Ricciardiello

Trama

Cinema e letteratura si intrecciano in questo romanzo giallo. Protagonisti un giovane PM e un vecchio regista della Nouvelle Vague, liberamente ispirato a Jean-Luc Godard, sospettato di aver ucciso l’ex moglie dopo la Nuit Blanche, una festa dedicata alla cinematografia francese. Il palcoscenico è Torino, una Torino ricca di atmosfere, serate di gala al Museo del Cinema, strade avvolte nella nebbia. La vittima è Sophie Alma, musa indiscussa e attrice protagonista di molti film francesi degli anni Sessanta. L’indagine parte bene, poi si avvita su se stessa, viene ostacolata dalla stampa, ma infine giunge a una soluzione suggerita da una felice intuizione del magistrato, uomo di poche parole e all’apparenza scostante, ma provvisto della capacita di comprendere l’animo umano e le sue debolezze

Recensione a cura di Emanuela Di Matteo

L’ultimo romanzo dello scrittore Franco Ricciardiello, che è stato insegnante di scrittura creativa e vincitore di vari prestigiosi premi, sia per racconti gialli che per opere di fantascienza, conferma la felice qualità narrativa dell’autore e soprattutto due doti che ne contraddistinguono lo stile: l’originalità e l’eleganza.

Torino Nouvelle Vague infatti è un giallo atipico – per fortuna – che vuole unire due regioni della cultura limitrofe e non così facili alla congiunzione come potrebbe sembrare: cinema e letteratura. In modo creativo, ogni capitolo riprende il titolo di un film di Jean-Luc Godard, uno dei padri della nouvelle vague francese. Con questa espressione, che letteralmente significa ‘nuova ondata’, si indica quel fenomeno tipico di un certo cinema francese della fine degli anni Cinquanta connotato da un tentativo di rinnovamento dei modelli estetici e produttivi all’interno di una cinematografia nazionale, che ancora ristagnava nel conformismo ripetitivo e commerciale. Se la nuova ondata cinematografica cercava di spazzare via il vecchio per introdurre uno stile più spontaneo e naturale, così cerca di fare anche lo scrittore Ricciardiello con il giallo, divertendosi ad ambientare un delitto durante la Nuit Blanche, la festa dedicata al cinema francese, alla quale partecipano i non più giovanissimi, ma ancora affascinanti protagonisti di quel tempo, attori, registi ed il loro entourage professionale e privato.

 Sophie Alma, la famosa icona della Nouvelle Vague, un tempo moglie del regista Jean-Simon Leclercq, viene trovata uccisa. La donna, elegante e bella, è riversa sul letto del prestigioso hotel Duc D’Aoste et De Chambery, con le mani legate dietro alla schiena. Nello stesso albergo alloggiano sia il suo giovane amante che l’ex marito. Sophie è stata l’ultima star della serata a essere premiata con l’ambita statuetta e a ricevere un caloroso applauso. Il PM Erasmo Mancini, personaggio colto e intelligente, che ha partecipato alla Notte Bianca, è l’uomo incaricato di risolvere il caso, scavando nel passato della vittima e tra i suoi legami con chi è stato ripescato nel Po. Accanto a lui c’è anche il commissario Mauro Ferrando, più rude poliziotto e meno raffinato del suo collega, che si contrappone alle ipotesi e ragionamenti del PM, “amato” dai giornali.

In questo piacevole romanzo di Ricciardiello la scrittura – mistery – analizza il cinema, non nella sua struttura ma attraverso i suoi protagonisti proiettati nella vita reale, in un gioco tra realtà e finzione. La location scelta per questo gioco, Torino, è emblematica. Quale città infatti poteva unire meglio queste due anime se non la città del cinema, che ne ospita il meraviglioso museo, ma anche capitale dell’esoterismo, luogo del mistero, con le sue strade avvolte nella nebbia?

Nonostante le intromissioni della stampa e affiancato in parallelo da un legame amoroso ambiguo, il caso giungerà ad una soluzione grazie all’intuizione del magistrato, ma l’epilogo, sia della storia d’amore che del giallo, sarà tanto stupefacente quanto imprevedibile.

Dettagli

Genere: romanzo giallo

Copertina flessibile: 300 pagine

Editore: Todaro (16 febbraio 2022)

Lingua: Italiano

ISBN-10 : ‎8832159392

ISBN-13 ‏: 978-8832159394

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.