Calma & Karma – Gioele Urso

Trama

Torino, il cadavere di una ragazza di colore viene trovato sulle sponde del fiume Po. Il responsabile dell’indagine è il commissario Riccardo Montelupo, un poliziotto sui generis ma integerrimo e amatissimo dai suoi collaboratori. La scarsità di indizi e un muro di omertà rende complicato dipanare la matassa che si cela dietro questo omicidio, fino a che una fuga di notizie e la decisione di un cronista di pubblicare le immagini del cadavere martoriato daranno un’improvvisa accelerata alle indagini. In una Torino multietnica e postindustriale, in cui sfruttati e sfruttatori non sono sempre così distinguibili, si snoda una vicenda che mettere a dura prova il commissario Montelupo facendo vacillare anche alcune sue certezze.

Recensione a cura di Rino Casazza

Calma e karma è un giallo d’ambiente il cui personaggio principale è una Torino cui non siamo abituati, una città quasi distopica, immersa in un’atmosfera greve di degrado morale e sociale che soffoca il prestigio della sua storia e la sua bellezza monumentale.

Sapevamo delle contraddizioni innescate dall’industrializzazione e dall’immigrazione interna, ma nel romanzo di Urso ci troviamo di fronte a qualcosa di ancora più disperante e crudo: le ingiustizie umane e le distorsioni malavitose conseguenti alle tumultuose ondate migratorie dall’estero.

In questo crogiolo di brutture e iniquità sembra non potersi salvare nessuno, nemmeno il pur onesto anche se scorbutico investigatore al centro della storia, il Commissario Montelupo, chiamato ad occuparsi del barbaro delitto di una giovane africana che tutti vorrebbero opera del solito serial killer psicopatico e invece rivela risvolti inconfessabili che coinvolgono sordide alleanze di potere e prevaricazione.

Sullo sfondo la vicenda, che immaginiamo in gran parte reale, del villaggio olimpico delle Olimpiadi Invernali torinesi, una cattedrale nel deserto che si trasforma quasi inevitabilmente nel rifugio dei reietti e dei poveracci di tutte le etnie che non sono riusciti ad integrarsi.

Un luogo che, quando lo visita l’altro protagonisti della storia, un giornalista idealista costretto a fare i conti con una ben diversa realtà, sembra davvero un’anticipazione dell’inferno su questa terra.

Nel romanzo c’è naturalmente, in ossequio al genere, un’enigma poliziesco che si dipana per gradi, tra successive sorprendenti rivelazioni, ma alla fine quello che resta è l’amaro in bocca per l’impossibilità della giustizia, lontano miraggio nonostante Montelupo vi si applichi con tenacia e competenza.

Non a caso a un certo punto della vicenda l’uomo scopre di essere, nella sua lotta contro il male, se non proprio solo circondato da un esiguo numero di fedelissimi.

“Calma e Karma”, come suggerisce il titolo, è un romanzo che, nello scacco del presente storico, parla alla parte intima e profonda del nostra umanità , da cui soltanto si può ripartire per un riscatto.

Calma & Karma

  • Editore ‏ : ‎ Golem Edizioni (19 novembre 2020)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 208 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8892910035
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8892910034

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.