Nel tempo sbagliato. Bacci Pagano e l’irresistibile arte della fuga – Bruno Morchio

Trama

È un lunedì di maggio del 1994, Bacci Pagano si è appena separato, non può vedere la figlia e deve affrontare il doloroso trasloco di ufficio e abitazione. Alla porta del detective, in piena crisi di mezza età, si presenta un curioso personaggio che gli chiede di ritrovare la moglie scomparsa. Carlo Pizarro è uno spirito anacronistico, uno di quei singolari individui che coltivano il sospetto di vivere nel tempo sbagliato e il rimpianto di aver mancato per un pelo la propria personalissima età dell’oro. Ciononostante Pizarro, cresciuto in una famiglia modesta, ha conseguito una laurea in economia e si è arricchito con spregiudicate speculazioni finanziarie. Pagano comincia a indagare e, una dopo l’altra, incontra le persone che hanno conosciuto la fascinosa moglie del suo cliente, una giovane ucraina di nome Myra, ricercatrice universitaria e studiosa di Marziale. A poco a poco, si delinea la figura di una donna forte, geniale e determinata, cui fanno riscontro la pochezza e la meschinità del marito. La ricerca di Myra perde Bacci in un labirintico gioco di specchi che lo porterà lontano dalla verità. Sarà Mara, la sua fidanzata psicologa, a indicargli la strada per risolvere il caso, dimostrandogli ancora una volta quanto egli sia un «analfabeta dei sentimenti».

Recensione a cura di Dario Brunetti

E’ un testo di pregevole fattura, l’ultimo lavoro firmato da uno dei migliori noiristi italiani, il genovese Bruno Morchio e il suo intramontabile detective Bacci Pagano.

Per la  Garzanti editore ancora una nuova avventura che porta il titolo Nel tempo sbagliato. Bacci Pagano e l’irresistibile arte della fuga che vede il protagonista indagare sulla scomparsa di Myra Rostova, una donna ucraina che è arrivata in Italia dopo il crollo dell’Unione Sovietica.

E’ impegnata negli studi per conseguire il dottorato sulla tesi sugli epigrammi di Marziale, si dimostra piena di ambizioni e con la voglia di emergere e di ritagliarsi un ruolo importante nella società, la notte per pagarsi da vivere e al tempo stesso gli studi svolgeva il ruolo di entraineuse in un night-club.

A denunciarne la scomparsa di Myra è il marito Carlos Pizarro, un uomo affermatosi nel campo della finanza che si presenta dal detective.

Inizierà un’indagine così particolarmente complessa che raggiungere la verità sarà quasi del tutto utopistico, ecco quasi,  finchè non si viene a scoprire grazie a un’intuizione di Mara, la fidanzata psicologa di Bacci cosa è veramente accaduto alla donna.

Nel tempo sbagliato è un noir che si contraddistingue per la precisione chirurgica dell’autore genovese nel tratteggiare i protagonisti coinvolti nella storia, Carlos e sua moglie Myra.

Da un lato troviamo un uomo spregevole che si dimostrerà privo di sensibilità d’animo e poi c’è Myra, una donna capace di mettere in mostra le sue doti, grazie al suo estro e alla sua determinazione, dove il ruolo di intrattenitrice è solo un paravento per la sopravvivenza, ma si sa che in una società che vive di etichette e di aspetto esteriore che non riesce ad andare mai oltre, si finisce che restare intrappolati nella superficialità che appartiene sempre più all’essere umano.

Morchio si sofferma molto sulla particolarità di questo personaggio raccontato chiaramente da terzi, compreso il marito, Myra col suo aspetto seducente assomigliava da giovane alla cantante francese Sylvie Vartan diventando facile preda degli abituali frequentatori del night.

Morchio non si dimentica del suo caro Bacci Pagano,  nostalgico più che mai , lo si trova in fase di trasloco sia dall’ufficio che dall’abitazione, ormai diviso per sempre dalla moglie, non riesce a incontrare sua figlia, la relazione con Mara forse sembra andare in suo aiuto, ma basterà per cancellare quel velo di tristezza?

Un ennesimo viaggio letterario sulle orme di uno dei più grandi personaggi del noir mediterraneo, Bacci Pagano trova un posto prenotato nel cuore dei lettori, merito di Bruno Morchio diventato nel corso degli anni uno dei maggiori esponenti del genere made in Italy.

Colonna sonora del romanzo? Senza dubbio

Irresistibilmente – Sylvie Vartan https://youtu.be/3G22nH2CygI

Dettagli

  • Editore ‏ : ‎ Garzanti (4 novembre 2021)
  • Genere : Noir
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina rigida ‏ : ‎ 176 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8811816270
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8811816270

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.