Legami di sangue – Emiliano Bezzon

Trama

A Valsolda, ai piedi di un ponte, sul greto del torrente quasi asciutto viene trovato il cadavere di un ragazzino. Le indagini portano frettolosamente alla conclusione che si sia trattato di un suicidio. Non per i genitori che, attraverso il parroco della valle, chiedono aiuto alla psicologa detective Giorgia del Rio. Dopo le prime indagini nella scuola del ragazzo, Giorgia decide di spostarsi a Torino, da dove la famiglia si è trasferita poco prima. Inizia così una serrata indagine che porterà Giorgia, affascinata dalle bellezze sabaude, ad addentrarsi in un mondo parallelo, gestito dalla criminalità di origine albanese. Nel frattempo, in un parco poco distante da Milano, viene trovato un altro cadavere, su cui investiga la Capitano dei Carabinieri Doriana Messina. Le due indagini proseguono a ritmo incalzante, finendo ben presto per incrociarsi e portando alla luce imprevedibili “legami di sangue”.

Recensione a cura di Dario Brunetti

Ritorno importante di Emiliano Bezzon, che si ripresenta ai lettori con un nuovo romanzo dal titolo Legami di sangue.

Si ricompone la coppia tutta al femminile formata dalla psicologa investigatrice Giorgia Del Rio e il Capitano dei Carabinieri Doriana Messina.

Due indagini parallele che trovano in un secondo momento un punto di congiunzione.

Giorgia indaga a Valsolda, un paesino vicino Torino sulla strana morte di un ragazzino albanese, al primo istante sembra trattarsi di un suicidio, ma la stessa dinamica presenta delle incongruenze che fanno pensare all’esatto contrario.

A Milano, Doriana è alle prese con il cadavere di un uomo trovato impiccato, qui le circostanze invece sembrano del tutto chiare.

Se il delitto di via Filodrammatici era un giallo che aveva quasi un’impostazione classica, nel nuovo romanzo dell’autore milanese siamo di fronte a un noir sociale, dove si racconta la storia di Kledi, un ragazzo albanese pieno di passioni che incontrerà un destino avverso, nonostante faccia parte di una famiglia perfettamente integrata nel capoluogo piemontese.

Ma su questa famiglia, come in tante aleggia l’ombra della criminalità organizzata che sfrutta le loro vite e decide inevitabilmente le sorti di una popolazione traendone profitto.

Se pensiamo al fatto che nel 2018 le mafie albanesi si sono coalizzate con l’ndrangheta per gestire il traffico internazionale di droga entrando in sinergia con i narcotrafficanti sudamericani, possiamo ben comprendere che con il passare del tempo hanno acquisito sempre più potere.

Amministratori tutt’altro che legali di vite umane con promesse che si rivelano delle vere e proprie trappole, di donne e bambini al quale viene promesso un lavoro e invece vi è solo la via della prostituzione.

Il buon Bezzon ne offre attraverso un’attenta e lucida narrazione, uno spaccato fedele di quel che sono le vicende di un’attualità piuttosto sconvolgente con delle protagoniste che dovranno mettere da parte la loro sfera privata e sentimentale per essere impegnate in prima linea ad affrontare e combattere il crimine e scoprire cosa si nasconde dietro la morte di un ragazzo che chiedeva solo un futuro migliore che gli è stato purtroppo negato.

Ed è cosi che attraverso un piglio investigativo ben condotto da Giorgia e Doriana, ci si approccia ad una drammatica realtà dai risvolti inquietanti, con un tema di estrema attualità che continua a riempire le pagine della cronaca nera.

Un racconto forte e coraggioso dell’autore, nativo di Gallarate che riesce ancora una volta a costruire un noir di straordinaria fattura, in un’ Italia sempre più alla deriva, si cerca in maniera ostinata un po’ di giustizia per gli ultimi, di quelle anime solitarie alla ricerca di un destino migliore proprio come Kledi.

Dettagli

  • Editore ‏ : ‎ Frilli (21 settembre 2021)
  • Genere : Noir
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 240 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8869435512
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8869435515

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.