“Sickrose. Sicaria” di Francois Torrent

Sickrose. Sicaria (Segretissimo) di [Francois Torrent]

Trama

La Crossroads International, compagnia dedita ad affari sporchi ad alto profitto, è riuscita dove altri hanno fallito: un’infiltrazione al massimo livello negli Stati Uniti. Né l’FBI né la CIA sanno più di chi fidarsi tra le loro file. L’unico aiuto viene dal loro ex nemico numero uno, Eduardo Contreras, e dalla sua sicaria di fiducia: Rosa Kerr, detta Sickrose, abilissima assassina a sangue freddo. Da Miami a Città del Messico, da Little Odessa a Hollywood, Sickrose è sulle tracce di un’imprendibile emissaria della Crossroads e di un falso complotto che ne occulta uno reale. Per battere certi avversari occorre qualcuno con meno scrupoli di loro

Recensione a cura di Rino Casazza

Andrea Carlo Cappi merita tutto l’appellativo di letterato, eccellendo come scrittore, traduttore, curatore editoriale, editor, recensore e saggista.

Il fatto che il suo campo preferito sia la letteratura di genere, non ne sminuisce le qualità.

Le sue opere “fiction” dedicate alla narrativa di spionaggio si caratterizzano per una cifra particolare: inventano su  una base storica e/o di attualità rigorosa e documentata, cosicché, non di rado, aprono squarci di verità su veri intrighi internazionali o addirittura ne anticipano gli sviluppi.

In “Sickrose. Sicaria”, romanzo pubblicato nella collana Segretissimo di Mondadori, Cappi ripropone uno dei personaggi più particolari e interessanti del suo universo narrativo “spy”, composto di numerosi personali seriali che hanno intrecciato le loro storie in una quantità oramai imprecisabile di titoli sia nella dimensione del romanzo che del racconto, breve o lungo.

Si tratta di Rosa Kerr, detta Sickrose (“rosa mala” come in una poesia di William Blake), che nasce come spietata assassina psicopatica e nel tempo, per la sua freddezza quasi demoniaca e l’abilità nell’uso delle armi e delle tecniche di difesa (e offesa!) personale, si costruisce una salda professionalità come agente segreto free lance, ovvero pronto a mettersi a disposizione del miglior offerente.

In “Sickrose. Sicaria” lo sfondo sono, secondo il già descritto uso cappiano, nientemeno che le ultime elezioni presidenziali americane.

La “Rosa mala” si trova coinvolta, a fianco del suo torbido committente di turno, nelle nascoste e spregiudicate azioni per condizionare la battaglia tra i due candidati alla Casa Bianca, facilmente identificabili anche se mai citati col loro vero nome.

È un viaggio su un ottovolante di scene di combattimento e continui colpi a sorpresa, che alla fine scopriremo così simili alla realtà da insinuare nel piacere della lettura l’inquietudine di vivere in un mondo in cui la lotta per il potere non esita a sconfinare nel crimine. 

Così Rosa Kerr, avvezza a uccidere, se serve, mantenendo il battito cardiaco innaturalmente tranquillo, fedele all’incarico assunto se chi glielo ha attribuito mantiene i patti, è, forse, pur nella sua perversione, la meno peggiore…

  • Editore : Segretissimo Mondadori , 3 marzo 2021
  • Lingua : Italiano
  • Copertina flessibile
  • ISSN: 977112052520910018
  • EAN : 9771120525209

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.