La disciplina di Penelope – Gianrico Carofiglio

Trama

Penelope si sveglia nella casa di uno sconosciuto, dopo l’ennesima notte sprecata. Va via silenziosa e solitaria, attraverso le strade livide dell’autunno milanese. Faceva il pubblico ministero, poi un misterioso incidente ha messo drammaticamente fine alla sua carriera. Un giorno si presenta da lei un uomo che è stato indagato per l’omicidio della moglie. Il procedimento si è concluso con l’archiviazione ma non ha cancellato i terribili sospetti da cui era sorto. L’uomo le chiede di occuparsi del caso, per recuperare l’onore perduto, per sapere cosa rispondere alla sua bambina quando, diventata grande, chiederà della madre. Penelope, dopo un iniziale rifiuto, si lascia convincere dall’insistenza di un suo vecchio amico, cronista di nera. Comincia così un’appassionante investigazione che si snoda fra vie sconosciute della città e ricordi di una vita che non torna. Con questo romanzo – ritmato da una scrittura che non lascia scampo – Gianrico Carofiglio ci consegna una figura femminile dai tratti epici. Una donna durissima e fragile, carica di rabbia e di dolente umanità. Un personaggio che rimane a lungo nel cuore, ben oltre l’ultima pagina del sorprendente finale.

Recensione di Mary Basirico’

Il nuovo lavoro di Gianrico Carofiglio vuole sorprendere il suo pubblico più affezionato. L’autore si cimenta per la prima volta con una protagonista donna. Naturalmente dalla sua penna non poteva nascere una donna comune, un’eroina senza macchia. Anzi. Penelope Spada, ex pubblico ministero caduto in disgrazia, è alquanto lontana dai pubblici ministeri a cui siamo abituati sia a livello letterario che televisivo. Solitamente le donne avvocato svettano su tacchi da brivido, sfoggiano completi all’ultima moda e i loro capelli risultano sempre acconciati alla perfezione (cito ad esempio le serie televisive The good wife e Bull ).

L’incontro con Penelope è da subito diretto, dopo una notte di sesso ben poco entusiasmante e romantica, “un’ora di prestazioni ginniche…sembrava una gara di culturismo” la vediamo entrare nel bar e chiedere con nonchalance caffè e jack daniel’s. Questa è la sua realtà. Storie di sesso senza amore, rimpianti e fragilità affogate nell’alcool. Una vita di solitudine. Nonostante ciò, Penelope non suscita pena, è una donna forte, decisa, che alterna abitudini malsane come fumare, a comportamenti salutisti, è attenta all’alimentazione e si dedica alla cura del corpo attraverso una assidua attività sportiva.

Per sentirsi una persona migliore e per venire a patti coi propri sensi di colpa dona con regolarità il sangue. “Arrivai al Policlinico, presi il mio bigliettino, consegnai i 450 ml di buon sangue – nessuno finora si è mai lamentato di anomale presenze alcoliche…”

La trama scorre agevolmente, il libro si legge in poco tempo, in meno di duecento pagine viene condensata una storia interessante e originale. Zanardi, giornalista con cui collaborava durante gli anni d’oro della sua passata carriera, la coinvolge nel caso di Mario Rossi, a cui è stata uccisa la moglie. L’indagine lo scagiona, ma lascia nella motivazione finale espressa dai giudici inquietanti sospetti su di lui, vista la totale assenza di ipotesi alternative. Per Mario Rossi questo è inaccettabile, il suo desiderio più profondo è di risultare definitivamente estraneo ai fatti, così da mantenere l’affetto della figlia, dando finalmente una spiegazione alla fine tragica della moglie, individuando il colpevole.

Dapprima titubante se accettare il caso, Penelope incontra Mario Rossi, e acconsente. Inizia così un’avvincente ricostruzione della vita di Giuliana, giovane personal trainer trovata morta alla periferia di Rozzano.

Concludo consigliando la lettura di questo libro, sperando di incontrare nuovamente questa avvincente anti-eroina in una nuova avventura, per svelare dettagli sulla sua vita che rimangono celati in questo lavoro. Non so quanto Carofiglio abbia vinto la sua sfida di immergersi nel mondo femminile e di averne colto l’essenza, leggendo il libro non sono riuscita a staccarmi dall’autore e dai suoi personaggi precedenti.  

Dettagli

  • Genere: giallo
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Il giallo Mondadori
  • Anno edizione: 2021
  • In commercio dal: 19 gennaio 2021
  • Pagine: 192 p., Brossura
  • EAN: 9788804726739

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.