Crimini – Davide Bressanin

Trama

Alfredo “Fred” Sonetto ama l’estate con feroce determinazione. Ma non è facile continuare ad adorare spiaggia, sole e mare quando si è stati appena lasciati dalla fidanzata, quando tua figlia è a migliaia di chilometri di distanza con la tua ex e quando sei costretto a passare le vacanze con Guglielmo, il tuo capoufficio gay, titolare dell’agenzia investigativa Sabato e Jody il suo amante olandese. Per sconfiggere la malinconia, che avanza sempre più decisa verso il suo ombrellone non resta che farsi avanti con Sissi, la bella animatrice della spiaggia, che saputo del suo lavoro da investigatore privato propone una scommessa: se Fred troverà il legittimo proprietario di un borsello smarrito accetterà di prendere un aperitivo con lui. Con la prospettiva di una serata bollente, in compagnia della bella animatrice, sarebbe stupido non accettare. E poi è solo un gioco estivo, per spezzare via la monotonia della vacanza. Cosa può succedere? Quella di Fred non sarà una tranquilla, banale, rilassante e indimenticabile vacanza al mare.

Recensione a cura di Manuela Baldi

Il capitolo 0 del libro ci informa che è il caso che ha fatto nascere la storia che andremo a leggere. Scritto in prima persona ci sono tutti gli ingredienti di uno hard boiled: il detective solitario e piegato dalla vita, la pupa, un giallo da risolvere, i cattivi, l’ambientazione. Ma, e questo secondo me è un grande merito dell’autore Davide Bressanin, tutto condito da una grande ironia. Uno dopo l’altro gli stereotipi di genere vengono, non solo smontati, ma spazzati via dalle risate provocate dalle vicende di Alfredo Sonetto, Fred, il protagonista narratore. Lui è un detective privato, è malinconico perché la fidanzata lo ho lasciato, la figlia è in vacanza lontanissima da lui e proprio per non farsi mancare niente, trascorre le sue vacanze a Rivabella, con il suo capo, Guglielmo, e il fidanzato di lui, Jody. Bressanin, ci racconta della spiaggia, delle persone che la frequentano, dei riti che vi si consumano, con dovizia di particolari, quasi come ci fosse una cinepresa che si sposta e ci mostra i dettagli di ciò che che stiamo leggendo. Quando Fred accetta di occuparsi di cercare il proprietario di una borsa rinvenuta in spiaggia, lo fa per la ricompensa, un aperitivo con Sissi, l’animatrice del bagno e dell’hotel. È tranquillo, in fondo si tratta di un lavoro di routine e la ricompensa lo aiuterebbe a migliorare il suo umore. Si susseguono accadimenti sempre più incredibili, un capitolo dopo l’altro la tipica figura dell’investigatore acuto e capace, viene demolita.  Fred verrà coinvolto in situazioni classiche per un detective, ma le affronterà con un’ingenuità che rasenta la dabbenaggine. Dopo la metà del libro le cose cambieranno e si faranno più tragiche. E se vi siete incuriositi non vi resta che leggere il libro perché ovviamente non si può raccontare di più.

Un libro ben scritto, che consiglio a chi apprezza l’ironia, a chi adora l’estate, il caldo e la Riviera Adriatica e gli investigatori atipici.

Dettagli

  • Genere: Hard boiled
  • Copertina flessibile: 340 pagine
  • Editore: Damster (5 Dicembre 2020)
  • Collana: I Gialli Damster
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8868104326
  • ISBN-13: 978-8868104320

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.