Pietro e Paolo – Marcello Fois

Trama

Prima erano inseparabili: Pietro figlio dei servi, Paolo dei padroni, un’adolescenza trascorsa in comunione con la natura, nel cuore vivo di una Sardegna selvaggia. I giochi, le parole pronunciate per conoscersi o per ferire, poi Lucia, «una giovane acacia selvatica»: sono tante le vie per scoprire chi sei, chi vuoi diventare, qual è la misura esatta del tuo potere. Quando Paolo viene chiamato alle armi, per una promessa che assomiglia a un patto di sangue si arruola anche Pietro, da volontario. Il suo compito è guardare a vista l’amico fragile, sorvegliarlo, proteggerlo. Le disparità nel loro rapporto ora non è più possibile ignorarle, s’impongono come le regole di grammatica che Paolo un tempo spiegava a Pietro: ci sono dei verbi, gli ausiliari, che permettono a tutti gli altri di spostarsi nello spazio e nel tempo. «Non lasciarmi» chiede Paolo, e Pietro forse lo tradirà o forse rispetterà la promessa, ma da quei giorni di bombe e combattimenti le loro vite, e quelle delle loro famiglie in Sardegna, cambieranno per sempre. Sino a quel mattino di gennaio in cui, ormai uomini fatti, si troveranno di nuovo uno di fronte all’altro. In una resa dei conti dove tradirsi o salvarsi può essere paradossalmente lo stesso gesto.

Recensione a cura di Elio Freda

Avrete tra le mani un piccolo tesoro, una perla di raro valore, qualcosa che arriverà direttamente a toccare le corde del vostro cuore. lo farà attraverso una prosa sinuosa e poetica, una tematica quella della fede e della fiducia che vi lasceranno con grossi interrogativi. Lo farà attraverso due personaggi, Pietro e Paolo che sono nient’altro che due bambini legati da un’amicizia e separati da una differenza sociale che non avvertono come tale: Paolo è ricco, Pietro è povero. Li vedremo crescere rapidamente sotto i nostri occhi e diventare uomini. li vedremo confrontarsi sugli insegnamenti avuti l’uno a scuola e l’altro dalla vita, con la voglia di scambiare le loro esperienze, di apprendere l’uno dall’altro, di solidificare quel legame così importante. Ma arriverà la guerra e con essa il momento delle scelte, tante scelte che segneranno il loro futuro. Quella guerra che annulla le differenze , che ci rende tutti al contempo uguali e diversi dagli altri. I due ragazzi sono legati da un patto, da una promessa. Qual è il valore di una promessa, dove finisce la fiducia e inizia la fede? Una guerra che li segnerà e li cambierà definitivamente, segnando irrimediabilmente il loro destino.

Fois decide per una numerazione discendente dei sedici capitoli, per preparare il lettore al momento che pian piano tutti iniziano ad aspettare, ovvero quel mattino di gennaio in cui i due uomini si ritroveranno l’uno di fronte all’altro per dirsi quello che non si sono mai detti. Un libro intenso, profondo, che va assaporato come un buon vino, degustato per apprezzarne aromi e sfumature. Una penna tagliente e delicata quella di Fois, un Autore capace di disseminare tra le righe semi che durante la lettura germogliano in riflessioni stimolanti da parte del lettore.

Un romanzo da non perdere!

 

Dettagli

  • Copertina flessibile: 160 pagine
  • Editore: Einaudi (3 settembre 2019)
  • Collana: Supercoralli
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806242865
  • ISBN-13: 978-8806242862
  • Genere: Narrativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.