Blind Spot – Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini

Trama

Los Angeles. La criminologa Kylie Evans conduce una vita ritirata, lontana dai riflettori della ribalta. Una grande paura la fa vivere lontano dalla società. Una casa sulla spiaggia è il suo unico rifugio, dove scrive e rafforza lo spirito col Tai Chi. Nel frattempo una incredibile sequenza di omicidi insanguina i dorati quartieri di Beverly Hills e Pasadena. La figlia di un petroliere, un noto milionario e un famoso stilista sono vittime di orrende mutilazioni. Incaricato delle indagini è Jack Barrett, un poco convenzionale agente dell’FBI che veste come un cowboy e si muove su una vecchia Ford Mustang del ’67. La Evans deve rimettersi in gioco per le insistenze di Barrett: è necessario comprendere le analogie tra i delitti. Lo studio della vittimologia conduce al colpevole che, in base al profilo e grazie a prove schiaccianti, viene arrestato. Ma un altro delitto fa ripartire tutto da zero. Chi c’è allora dietro tutto questo orrore? E, soprattutto, perché?

Recensione a cura di Gianluca Morozzi

A un certo punto, leggendo questo romanzo, ho pensato a David Bowie. Al suo album Outside, in cui omicidi e mutilazioni venivano elevati a perversa, degenerata forma d’arte. E poi a From Hell di Alan Moore, al cruciale momento in cui la mano chirurgica di William Gull rimpiazza quella maldestra del suo cocchiere, e Gull scopre l’estasi del coltello nella carne, che lo porterà fino all’ultima, visionaria, epifanica devastazione di un corpo, a diventare Jack lo Squartatore.

Ma questo romanzo procede secondo binari propri, intrecciando piste e indizi, nascondendo la soluzione finale in un’abile ragnatela di sviamenti al lettore. E la collaborazione tra la dottoressa Evans e una specie di Mel Gibson più alto soprannominato “Mad” funziona che è un piacere, per la soddisfazione del lettore.

 

Dettagli

  • Editore: Ink Edizioni
  • Collana: Medical Noir
  • Anno edizione: 2020
  • Pagine:  296
  • EAN: 9788897879305

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.