Aeternum – Gianluca Taliani

Trama

 

Vigilia di Natale, Parigi. L’incontro accidentale tra due sconosciuti e una passione che nasce spontanea, fin dal primo sguardo, fin dalla prima parola. L’attrazione fra i due è dirompente ma non c’è tempo per scomparire l’uno nell’altra già da quel primo incontro. Entusiasmo, titubanza per Gil, impazienza e trepidazione per Arnaud sono i sentimenti principali che caratterizzano quei lunghi, interminabili giorni di festa. E dopo il Natale in famiglia, finalmente, si rivedono. Il desiderio fra i due esplode, è incontenibile, inarrestabile e i due amanti perdono a poco a poco la loro autonomia: ognuno di loro si fa preda del delirio dell’altro, di un desiderio sterminato, estremo, quasi surreale. Un amore destinato a vivere per l’eternità. La sorte però tesse una trama crudele: aspirazioni diverse, gelosia, invidia di altri e un passato mai trascorso che prepotente riappare si frappongono tra loro e così, come i tarocchi di Marsiglia avevano predetto, quell’amore si appresta a vivere il buio profondo di una notte che cade. E si tinge di nero.

 

Continua a leggere