Le sette dinastie – Matteo Strukul

Trama

Sette famiglie, sette sovrani, sei città: questa è l’Italia del XV secolo, dilaniata da guerre, intrighi e tradimenti, governata da signori talvolta lungimiranti, ma molto spesso assetati di potere e dall’indole sanguinaria. A Milano, Filippo Maria, l’ultimo dei Visconti, in assenza di figli maschi cerca di garantire la propria discendenza dando in sposa la giovanissima figlia a Francesco Sforza, promettente uomo d’arme. Intanto trama contro il nemico giurato, Venezia, tentando di corromperne il capitano generale, il conte di Carmagnola. Ma i Condulmer non temono gli attacchi: smascherano il complotto e riescono a imporre sul soglio di Pietro proprio un veneziano, che diverrà papa con il nome di Eugenio IV. Tuttavia il duca milanese troverà alleati anche a Roma: sono i rappresentanti della famiglia Colonna, ostili al papa che viene da Venezia e decisi a cacciarlo dalla città. Solo l’aiuto dei Medici riesce a scongiurare la morte del pontefice, costretto però a un esilio forzato a Firenze. E mentre nel sud dell’Italia si fa sempre più cruenta la guerra tra angioini e aragonesi, il destino della penisola italica è sempre più avvolto nell’incertezza…

Recensione a cura di Livia Frigiotti

Questa lettura è stata una sfida. Non leggo spesso romanzi storici, non sono letture nelle mie corde. Eppure Matteo Strukul mi ha catturata trascinandomi, anche con la mia ritrosia, nelle pagine più avvincenti della storia delle 7 dinastie che hanno caratterizzato i secoli del cosiddetto Rinascimento. Bellissima lettura di cui ringrazio ancora l’autore,  sicuramente impegnativa ma molto piacevole, grazie al modo semplice e diretto di scrivere dell’autore.

Quando si affronta questo periodo storico, piuttosto lungo, l’approccio è generalmente artistico, cioè rivolto ai grandi nomi della Storia dell’Arte e dell’Architettura. Con difficoltà ci si ferma invece a pensare ai grandi mecenati di quel tempo, alle loro commissioni di opere d’arte portentose destinate a rimanere nel tempo. Senza le 7 dinastie, senza i grandi potenti innamorati del bello, non avremmo avuto opere magnifiche di nomi come Botticelli, Michelangelo, Leonardo, e tutti gli altri.

Quel periodo, dunque, va associato soprattutto alle grandi famiglie che avevano soldi e potere nelle terre italiane. I giochi politici sono alla base di quel periodo, lotte di potere per la spartizione del territorio erano frequenti, famiglie che si scontravano per dominare l’altra avversaria.

Matteo Strukul ha delineato con esattezza e precisione profili, storie e intrighi. La sua idea di romanzo che lega le vite delle dinastie è vincente e riuscita, ricca di fascino e particolari.

Un altro successo dopo i tre romanzi sulla dinastia de I Medici.

Aspettiamo il suo nuovo lavoro e i suoi studi minuziosi di tutto il periodo storico e dei personaggi protagonisti.

 

Dettagli prodotto

  • Genere: Narrativa Storica
  • Copertina flessibile: 538 pagine
  • Editore: Newton Compton (7 ottobre 2019)
  • Collana: Nuova narrativa Newton
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8822733835
  • ISBN-13: 978-8822733832

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.