Il Confine – Giorgio Glaviano

81eYOHq8bgL.jpg

 

Trama

Fabio Meda ha perso tutto: la moglie, l’onore, il rispetto dei colleghi. Ed è stata solo colpa sua. Da capitano dell’Arma è stato degradato a carabiniere semplice e trasferito da Milano nello sperduto paesino maremmano di Velianova. Ora passa le sue giornate tra turni noiosi in caserma, prostitute e serate solitarie davanti alla tv. Ma quando a un rave nei boschi tra Siena e Grosseto vengono rapiti tre ragazzi, l’anonima stazione dei carabinieri di Velianova si trasforma nel centro di comando della caccia all’uomo tesa a catturare quello che i giornali hanno cominciato a chiamare l’“orco”. Un’operazione a tappeto che vede coinvolto il capitano Rio, il miglior elemento dell’Arma. All’inizio semplice spettatore disinteressato, Meda verrà obbligato a occuparsi del caso da un vecchio debito contratto con uno strozzino. Prima sfruttando la storia del mostro per il proprio tornaconto grazie all’incontro con lo spudorato Treanni; poi giocandovi un ruolo da protagonista in seguito al ricatto della misteriosa Nevena. Ma più Meda porta avanti la sua indagine personale e non autorizzata, più le sue ossessioni esplodono in tutta la loro virulenza. Chi è l’“orco”? Quali segreti nasconde il lussuoso resort che domina la vallata? E che cos’ha fatto Meda per finire in mezzo a quell’immenso lago verde fatto di alberi e silenzio? Le risposte sembrano celarsi nelle indecifrabili profondità del bosco. Per risolvere il caso, Meda dovrà intraprendere un doloroso viaggio dentro se stesso. Solo allora giungerà alla verità. La più terribile, inaspettata e disperata possibile.

Voce di Eleonora Zaffino

 

Recensione a cura di Alessandra Rinaldi

Un piccolo paese quasi sconosciuto, nella Maremma toscana, diventa all’improvviso meta di giornalisti e curiosi: un “orco” ha rapito tre ragazzi.

Siena e le campagne toscane, con paesaggi descritti nei minimi particolari,  hanno un ruolo fondamentale in questo avvincente thriller. Sullo sfondo lui: il bosco. Cosa nasconde? Cosa si cela dietro gli alberi maestosi e tra i rami protesi come se volessero afferrare qualcosa? Dove finisce la foresta? Qual è il confine?

E il confine, il carabiniere Fabio Meda, l’ha oltrepassato. È andato troppo oltre, dentro una voragine che lo attira verso il fondo.

Un tragico evento ha rovinato il matrimonio di Meda e, da quel momento, l’uomo non è più riuscito a fermarsi. Si è rovinato la vita con le proprie mani, schiavo di perversioni e istinti. Adesso pare che le avversità lo accolgano a braccia  aperte e lui, uomo per nulla integerrimo, le accetta.

Sono due gli “orchi” con cui il carabiniere dovrà confrontarsi: la persona che ha rapito i ragazzi e il lato oscuro che ha dentro di sé con i suoi peccati da scontare.

E quando davvero Meda tocca il fondo, ecco una mano che si tende, un aiuto inaspettato e non richiesto da parte di una persona insospettabile. Poi, ancora, un’altra piccola mano, questa volta di una donna, anch’essa vittima della solitudine e di un mondo che la considera solo per la sua bellezza.

Finalmente Fabio capisce che bisogna risalire, oltrepassare il confine anche per vedere quello che gli altri non vedono. E sconfiggere i propri demoni.

La caratterizzazione psicologica del carabiniere è accurata e realistica. Il giovane si ritroverà ad analizzare tutte le proprie scelte e vagliare con cura ogni decisione, per raggiungere la luce, risolvere il mistero dei ragazzi, e ricostruire la sua vita.

In una sola notte Meda riuscirà a liberarsi dalle catene che hanno imprigionato lui come i ragazzi rapiti.

Un thriller dove prostituzione, ricatti, rapimenti, dark web e scene macabre sono intrecciati per portare a un finale davvero inaspettato, dove la linea di confine condurrà a verità sorprendenti.

Tanti i temi trattati sui quali riflettere: la miseria e la povertà, contrapposti al lusso più sfrenato, i clandestini, la curiosità delle persone per il macabro e il rapporto tra genitori e figli. Cosa si è disposti a fare per la propria prole?

Un romanzo costruito con sapienza, per riflettere, divertire e stabilire la propria linea di “confine”.

 

Dettagli:

  • Genere: Gialli e Thriller
  • Copertina flessibile: 303 pagine
  • Editore: Marsilio (21 marzo 2019)
  • Collana: Farfalle
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8829700045
  • ISBN-13: 978-8829700042

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.