La segretaria – Renee Knight

Trama

Christine Butcher. È la tua segretaria, o personal assistant come si dice oggi. Ti fidi di lei. Da più di dieci anni accompagna le tue febbrili giornate in ufficio, controlla la tua agenda, e forse conosce anche te, la bella, famosa Mina Appleton, meglio di quanto tu stessa ti conosca. Caffè fino a mezzogiorno, tè nel pomeriggio, e dopo le sei nient’altro che whisky: la tua segretaria non sbaglia mai. Come faresti senza di lei? Christine è insostituibile: in questi anni, mentre prendevi in mano la guida del tuo impero di supermercati eliminando per sempre tuo padre, lei era lì. Qualche passo dietro di te, silenziosa come un topo, attenta a notare ogni cosa. Ogni segreto sussurrato, ogni informazione scambiata, ogni sguardo carico di significati. Tu le sei grata, davvero.

Eppure, ogni tanto, ti si affaccia nella mente un pensiero. Fin dove arriva la lealtà di Christine Butcher? Quale prezzo ha la sua dedizione? Fino a che punto ognuno dei tuoi sporchi segreti sarà al sicuro con lei?

Perché forse, senza volerlo, in tutti questi anni non hai capito chi è davvero la tua segretaria. Forse l’hai sottovalutata. E adesso… sei pronta ad affrontare Christine Butcher?

Recensione a cura di Vienna Rao

Quali sono le competenze richieste ad una segretaria, prima dell’assunzione? Dipende dalle mansioni che dovrà svolgere.

Mina Appleton lavora nell’azienda di famiglia insieme al padre, che ne è il fondatore e responsabile: presto, però, andrà in pensione; così, Mina cerca una segretaria che l’aiuti nella gestione dei suoi impegni lavorativi ed in parte familiari.

Durante il colloquio con Christine Butcher, emergono delle qualità che Mina apprezza particolarmente: lealtà e discrezione; incoraggiata anche dalla buona impressione che Christine ha fatto sulla figlia, decide di assumerla.

Quanto una persona svolga bene il suo lavoro, dipende dall’importanza che le attribuisce e da quanto si identifichi nel ruolo che svolge. Per Christine, quanto è importante questo lavoro?

Tra un incontro con i clienti da pianificare ed il tempo trascorso in ufficio, emergono le caratteristiche di personalità di questi due personaggi principali; si tratta di un rapporto che, dietro il contratto di lavoro, cela delle dinamiche che piano piano diventeranno sempre più chiare.

Ad un certo punto, nel libro, troviamo una citazione in cui Christine afferma: “Io e Mina siamo entrambe del segno della Bilancia e quando penso a noi, penso a due piatti in equilibrio. O meglio, non proprio in equilibro, la bilancia pendeva in genere leggermente a suo favore; ma, nei momenti di debolezza, il suo piatto scendeva di un po’, ed allora diventavo io la più forte”.

Gli eventi prenderanno una piega che non ci si aspetta. Come evolverà il rapporto tra Mina e la sua segretaria?

Villa Minerva assume un ruolo centrale nel libro: l’autrice si sofferma nella descrizione, in quanto molti fatti rilevanti sono proprio ambientati in questo luogo.

La segretaria è un thriller psicologico ben strutturato e sviluppato: coinvolgente a tal punto da tenere il lettore con il fiato sospeso; sorprendente è il modo in cui l’autrice riesce a tratteggiare i comportamenti delle due protagoniste, mettendo in luce un gioco tra le parti: Christine non vuole avere chiaramente un complesso di inferiorità nei confronti di Mina, così il rapporto di fiducia si può trasformare in qualcosa di morboso che sfocia nel patologico.

Inquietante, ipnotico e suggestivo. Tre aggettivi per definire questo romanzo dalla scrittura fluida e curata fino ai minimi dettagli.

L’amante del genere thriller questa volta non avrà scampo, ve lo posso garantire!

 

Dettagli

  • Genere: Thriller psicologico
  • Copertina rigida: 305 pagine
  • Editore: Piemme (20 novembre 2018)
  • Collana: Piemme
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8856667649
  • ISBN-13: 978-8856667646

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.