Il segreto del faraone nero – Marco Buticchi

Trama

Egitto, 1798. Claude de Duras, archeologo inviato in Egitto al seguito dell’esercito napoleonico, nel corso degli scavi compie una scoperta eccezionale. La Campagna d’Egitto sembra procedere senza intoppi fino alla disfatta di Abu Qir. A quel punto, messo alle strette dal successo di Nelson, il diplomatico e segretario personale di Bonaparte, Louis Antoine de Fauvelet de Bourrienne, stringe un accordo con Robert Goldmeiner, giovane rampollo di una ricca dinastia dalle antiche origini. Goldmeiner propone prestiti che potrebbero risollevare le sorti della spedizione e delle avide casse della Francia rivoluzionaria. In cambio Bourrienne promette a Goldmeiner tutto l’oro che de Duras troverà durante gli scavi. Nessuno di loro, però, può immaginare le conseguenze delle scoperte dell’archeologo francese: una scia di morte perseguiterà chi, da quel momento, verrà a conoscenza degli incredibili ritrovamenti di De Duras…

Tel Aviv, giorni nostri. La madre adottiva di Oswald Breil, Lilith Habar, ormai in fin di vita, confida a Breil la verità sulla drammatica fine dei suoi genitori, una morte che sembra essere collegata alle spregiudicate trame di una potentissima dinastia familiare, le cui radici affondano in un’epoca remota. Un’avventura che attraversa i secoli, dalla leggenda del Faraone Nero alle guerre napoleoniche, dalla guerra d’indipendenza americana alle atrocità naziste del secondo conflitto mondiale… A unire epoche così distanti è un unico filo rosso, il rosso del sangue di una stirpe di spietati affaristi e cospiratori, i banchieri Goldmeiner, che, in nome della ricchezza e del potere sono disposti a tutto…

  Continua a leggere

Neve Sporca – Massimo Marcotullio

Trama

Beo Fulminazzi è tornato a vivere a Pavia, sua città natale con la bella compagna Arianna. Paolo Bellarmino, famoso scrittore amato dai lettori di tutto il mondo, schivo e riservato in maniera quasi patologica, scompare misteriosamente. Il caso viene seguito, in totale segretezza, dal nostro Fulminazzi, dietro richiesta della moglie. Contemporaneamente in città avvengono alcuni omicidi particolarmente efferati, accompagnati da citazioni bibliche tratte dall’Apocalisse di Giovanni. L’omicidio di don Meriggi, prete dalla reputazione non proprio specchiata, sostenitore di una guerra santa contro l’invasione islamica, indirizza la polizia verso la pista jihadista, ma l’ispettore Peppino Riffaldi, amico di Beo Fulminazzi non concorda con la linea d’indagine e ne viene estromesso, con suo grande disappunto. Alcuni elementi fanno credere a Beo e Peppino che i due casi, la sparizione dello scrittore e gli omicidi di stimati professionisti pavesi, siano in qualche modo collegati. Questa intuizione porterà il nostro investigatore a indagare non solo in città, ma anche nelle pianure e sulle colline dell’Oltrepò Pavese, aiutato da Peppino e dal figlio Kyriam, esperto di informatica. L’epilogo della vicenda sarà una caccia all’uomo tra le montagne dell’Appennino, durante la nevicata peggiore degli ultimi anni.

Continua a leggere