Wormhole: La materia oscura – Alexandra Nemes

Trama

Chicago 2010.

Un segreto, sepolto nella loro adolescenza, lega i ragazzi dell’Atomo: Reda Valente, Julian Emerson e i fratelli Roger e Paul Richardson.

Non li uniscono solo la passione per la Fisica e i viaggi nel tempo, ma anche un legame erotico, contorto e paranoico. I tre uomini del gruppo amano morbosamente Reda e, pur di averla, accettano di condividerla tra loro.

Il legame, che sembrava indissolubile, verrà invece spezzato dalla fine tragica di Roger, precipitato da una scogliera durante un rave party.

Da questa morte prenderà il via una folle ricerca scientifica che ha come fine il ritorno al passato per scoprire com’è morto Roger. In questa corsa all’indietro nel tempo saranno coinvolte molte persone, in primis il generale Aaron Berger che si troverà trascinato in una sorta di ispirata pazzia.

Un thriller avvincente, con continui colpi di scena da action movie.

 

Recensione a cura di Massimo Ghigi

Davvero una piacevole scoperta questo libro di Alexandra Nemes! Cover e titolo farebbero pensare ad un’opera di pura fantascienza mentre, già dalle prime pagine, ci si rende conto di avere in mano un’opera più articolata e ricca di sfumature.

Il tema centrale del romanzo è, effettivamente, un classico della fantascienza; tutto ruota attorno a un team di scienziati che lavora assiduamente su un mega-macchinario chiamato Megatron, il cui scopo è quello di permettere viaggi nel tempo… in particolare nel passato.

Fanno parte del team tre scienziati cresciuti insieme e che, con Roger, un altro ragazzo morto misteriosamente, costituivano un gruppo affiatato al limite della simbiosi, a cui avevano dato il nome di ‘Atomo’. Dominatrice e dea venerata del quartetto era e continua ad essere Reda Valente, ora affermata ricercatrice a capo del progetto Megatron.

La storia procede spedita e senza cali di tensione, alla ricerca della verità sulla morte di Roger, senza esclusione di colpi, tra sesso, giochi di potere tra scienziati e militari e scontri etici tra scienziati e religiosi, tra salti temporali e flashback azzeccati e che non appesantiscono affatto la lettura.

Ottima la definizione dei personaggi veramente ben caratterizzati e ognuno con un lato oscuro decisamente intrigante. Reda Valente è senza dubbio la personalità che domina sulle altre e che riserva più sorprese nel prosieguo del racconto, insieme a quella del generale ‘di ghiaccio’ Aaron Berger.

La tensione si mantiene sempre alta, fino a raggiungere picchi in alcuni colpi di scena molto sapientemente collocati dall’autrice, che stimolano il lettore alla lettura fino allo spiazzante finale!

Piacevole e scorrevole lettura questo Warmhole: La materia oscura, non posso che complimentarmi con Alexandra Nemes nella speranza di leggere presto un suo nuovo romanzo!

Alla prossima!

Dettagli

  • Genere: Thriller/Fantascienza
  • Ebook: 354 pagine
  • Editore: Alexandra Nemes (24 Ottobre 2017)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8827505555
  • ISBN-13: 9788827505557

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.