Rispondi se mi senti – Ninni Schulman

Trama

Nel Värmland, regione di torbiere e boschi infiniti nella Svezia centrale, è arrivato l’autunno, tempo di caccia all’alce. Petra Wilander, alla guida della stazione di polizia di Hagfors, è pronta per una nuova battuta insieme alla sua squadra. Dopo ore di appostamenti tra abeti e cespugli di mirtilli, alla fine di una giornata dove più spari sono riecheggiati a lungo tra le montagne, due membri del gruppo non fanno ritorno: un uomo è morto e una ragazzina di tredici anni è scomparsa. Potrebbe essere stato un incidente? O è più probabile che qualcuno abbia approfittato dell’annuale raduno per regolare dei conti in sospeso? Mentre le indagini seguono il loro faticoso corso, anche la stampa si butta a capofitto sul caso. Magdalena Hansson, reporter del Värmlandsbladet che rischia di ritrovarsi disoccupata a causa dei tagli minacciati dall’alto, vede in quella morte sospetta l’occasione per rilanciare la testata locale per cui lavora. Si è lasciata alle spalle la redazione di un grande quotidiano della capitale per tornare alla cittadina della sua infanzia, desiderosa di offrire ai suoi figli una vita più semplice e protetta. Nessuno come lei conosce luoghi e persone di quella piccola comunità isolata: la sua esperienza, unita all’ostinazione e al garbo che le sono propri, può risultare decisiva per andare a fondo del caso e degli scomodi segreti che racchiude. Nella cornice di una natura selvaggia e magnifica, divisa tra la passione per un lavoro senza orari e l’amore profondo per la sua famiglia, dopo i lunghi e solitari mesi della maternità, Magdalena Hansson decide di chiudere un occhio sui sensi di colpa e di riprendersi le emozioni di un’inchiesta ad alto tasso di adrenalina.

Continua a leggere

Palm Desert – Don Winslow

Trama

Neal Carey ha troppi conti in sospeso per rifiutare l’ennesimo incarico degli Amici di Famiglia. In più la fidanzata Kate ha iniziato a parlare di fare un figlio e Neal ha un rapporto piuttosto conflittuale con il concetto di paternità. Perciò, quando gli viene affidato il compito di riportare Natty Silver a Palm Desert, Neal accetta. Cosa può andare storto? Natty ha ottantasette anni, calcava le scene della Vegas dei tempi d’oro e ha un repertorio infinito di barzellette sporche. Ma ha anche la tendenza a sparire, forse perché ha visto qualcosa che non doveva vedere. Così, quello che sembrava un noioso viaggio in mezzo al deserto si trasforma in una fuga a rotta di collo.

Continua a leggere

Il ladro gentiluomo – Alessia Gazzola

Trama

Alice Allevi, finalmente specialista in Medicina legale, ha dovuto affrontare scelte difficili sia sul piano professionale che su quello sentimentale. Dopo un lungo e burrascoso corteggiamento, sembrava che tra lei e Claudio Conforti, l’affascinante e imprevedibile medico legale con il quale ha condiviso ogni disavventura dai tempi della specializzazione, fosse nato qualcosa. Per un attimo, Alice ha creduto finalmente di aver raggiunto un periodo di serenità, almeno al di fuori dell’Istituto di Medicina legale. Ma in un momento di smarrimento sentimentale chiede un trasferimento. E lo ottiene: a Domodossola. Per sua fortuna, o suo malgrado, Alice non avrà molto tempo per indugiare sul proprio destino, perché subito un nuovo caso la travolge. Durante quella che credeva essere un’autopsia di routine, Alice ritrova un diamante nello stomaco del cadavere. Una pietra di notevole caratura e valore, ma anche una prova materiale importante per il caso. Per questo, Alice si premura di convocare un ufficiale giudiziario a cui consegnarlo in custodia. L’ufficiale che si presenta da lei è un uomo distinto ed elegante, dai modi cortesi ed impeccabili, e Alice non esita ad affidargli il diamante. Ed è a quel punto che il fantomatico ufficiale sparisce nel nulla e i guai per Alice iniziano a farsi enormi…

  Continua a leggere

Lara e il diario nascosto -Daniele Cambiaso, Rino Casazza

Trama

Lara Sangiorgi è una ragazzina sveglia, ama la musica e legge libri di avventura. Sta trascorrendo in campagna gli ultimi giorni delle vacanze estive insieme ai nonni e in compagnia di Andrea, Fabio e Serena, i suoi amici inseparabili. Quando una frana, causata da un violentissimo temporale, le fa scoprire delle ossa e un diario sepolto da anni, riemergono racconti di guerra, tesori rubati e misteriose sparizioni. Ma qualcuno non vuole che certe vecchie storie vengano fuori…

Continua a leggere

L’amuleto – Gert Nygårdshaug

Trama

Fredric Drum, enologo e proprietario del ristorante più prestigioso di Oslo, è un esperto crittografo. Oltre ad avere la passione per la decifrazione dei geroglifici maya e della Lineare B, ama bere raffinati vini d’annata, solo o in compagnia, viaggiare e immaginare nuovi piatti per il menu del suo locale esclusivo. I giornalisti delle riviste scandalistiche gli hanno affibbiato il soprannome di Pellegrino, che lui detesta. La sua curiosità lo porta spesso a ficcarsi nei guai ed è terrorizzato dall’idea di mettere radici, così ogni sei mesi cambia pensione. È ancora innamorato di una bella ragazza francese, rimasta vittima insieme a lui di una tragica vicenda anni prima, e non riesce a dimenticarla. Anche per questo è felice di partire per la Rødalen, un’incantevole valle norvegese, dove vengono rinvenute due mummie di palude. Fredric viene invitato a collaborare con il team di esperti incaricato di analizzare la sensazionale scoperta. Oltre ai corpi, infatti, vengono trovati alcuni oggetti decorati da particolari iscrizioni, che Fredric ha il compito di decifrare. Mentre il sommelier si prepara alla partenza, la sua vita viene messa a soqquadro da alcuni inspiegabili avvenimenti. Coinvolto in un incidente in barca, cade in mare e, tra le acque gelide del fiordo, recupera una strana bambola che ricorda i feticci usati dai cacciatori nei racconti della mitologia nordica. Il ritrovamento di questo amuleto segna l’inizio di una serie di fatti misteriosi che metteranno a rischio la sua stessa incolumità. Tra morti sospette e incontri con inquietanti figure che popolano l’incantevole panorama norvegese, Fredric Drum dovrà lottare per salvarsi e per svelare la verità nascosta dietro ai reperti archeologici. Gli eventi, apparentemente scollegati tra loro, si intrecciano in un complesso piano criminale dai risvolti raccapriccianti. Gert Nygårdshaug, autore di culto in Norvegia, porta il lettore in un mondo in cui la natura incontaminata e il mito si fondono in un romanzo intenso e appassionante.

  Continua a leggere

ALLA RICERCA DEL LIBRO PERDUTO… La fuga del signor Monde – George Simenon

 

Trama

Nel 1945 Il signor Monde, corpulento ed agiato erede di una attività familiare, conserva nel suo quotidiano la fragilità di una infanzia infelice tra un padre assente e fedifrago e la solitudine di giovane che con imbarazzo si inoltra nella vita. Un matrimonio infelice ed un secondo senza entusiasmo congelano il suo essere in piccoli gesti, in cautele per non offendere, per non concentrarsi sulla grettezza della seconda moglie, sulla inetta ed ambigua essenza del figlio, sulla avidità della figlia. È un momento, un attimo, tra le ordinarie carte ed i rumori della ditta ed egli, nel giorno del suo compleanno da nessuno ricordato, prende i contanti che aveva in banca (anche se poi se ne pente, perché la sua idea, pur confusa, era quella di una vita da clochard), smette i suoi abiti curati ed eleganti, prende il treno e finisce a Marsiglia. Qui incontra una ragazza, Julie, di cui si prenderà cura per un periodo; se ne andranno a Nizza e sarà lei a trovargli un posto da contabile quando Norbert si farà rubare tutti i soldi. Il signor Monde diventa Desirè, osserva il mondo dall’oblò di un locale notturno. Osserva e guarda dalla sua nuova condizione di uomo che ha sceso i gradini. Ma egli nasconde dentro di sé l’incapacità del male, l’incapacità di sottrarsi alle necessità ed agli obblighi. Per lui la caduta è infine il passo per consumare una nuova muta, per rinascere con una disillusa ma solida pelle. E più di tutto, il signor Monde vuole vedere il mare: “era corso lì da lontano, era corso verso il mare sconfinato e azzurro, più vivo di qualsiasi creatura, anima della terra, anima del mondo, respirava placido accanto a lui” e vuole raccontare al mare “della sua stanchezza infinita, del suo lungo viaggio di uomo”. A Marsiglia incontra una donna che non gli chiede nulla e vive con lei giornate diverse. Ma poi qualcuno torna dal suo passato: una donna che lo aveva lasciato, e che ora conduce una vita miserevole, distrutta nel corpo e dipendente dalla morfina. L’incontro sarà foriero del ritorno del signor Monde alla sua vera identità, alla sua azienda, alla sua famiglia. Tornerà cambiato, “senza più fantasmi, né ombre”, ora “egli guarda la gente negli occhi con fredda serenità”.

Continua a leggere

L’ombra del campione – Luca Crovi

Trama

C’era una volta la Milano della ligéra, la città popolata dai contrabbandieri, dai maestri del borseggio e dagli artisti dello scasso: balordi intenti in malefatte più che in misfatti, persi nell’eterno “guardie e ladri” con i “ghisa” e la “madama”.

Corre l’anno 1928 e da Roma Benito Mussolini, duce del fascismo, dichiara guerra ai duri meneghini. Intanto, nella regia questura in piazza San Fedele è di stanza un poliziotto che legge Platone e va pazzo per la cassoeula. Lo chiamano il “poeta del crimine”.

Nelle spire della scighera, la spessa bruma che punge i visi e gela i cuori, torna il commissario Carlo De Vincenzi, già protagonista dei gialli di culto firmati, a cavallo tra i Trenta e i Quaranta, dallo scrittore Augusto De Angelis. Al poliziotto tocca fare i conti con l’anima più profonda della Capitale morale: quella che trema ai boati di bombe attribuite agli anarchici e sogna dietro alle magie del suo Peppìn, l’eroe dell’Ambrosiana, registrato all’anagrafe col nome di Meazza Giuseppe.

Sarà il commissario a svelare i misteri che aleggiano intorno alla vita del campione, mentre dovrà vedersela con i piccoli, grandi enigmi di una malavita stracotta come la busecca e romantica come un riflesso al tramonto sull’acqua dei Navigli.

Con questa sofisticata commedia noir, Luca Crovi esegue un dribbling magistrale celebrando una leggenda del genere, un’icona dello sport più amato dagli italiani e il fascino di una Milano smarrita nella nebbia del passato.

Continua a leggere

Sanguisuga – Beppe Perrier

Trama

Il flusso di coscienza di Marcello, protagonista del romanzo, che, dopo essersi macchiato di un delitto passionale, vaga esule per le vie di Parigi, sprofondando sempre di più nella follia. Straniero in una città che non sente sua, una labirintica Parigi, annebbiato da droghe e barbiturici, sprofonderà a poco a poco nella follia portandoci dentro il gorgo della sua vita incompleta. La storia di un ménage à trois omosessuale, destinato a terminare tragicamente perché tutti, in questo romanzo, sono delle sanguisughe che, per vivere, devono rubare il soffio di vita dell’altro.

Continua a leggere

Savant – Jon Mirko

Trama

Hank Russel e Zach Schmulevitz, due detective della omicidi dirottati per opposti motivi alla Human law enforcement, l’unità della polizia di New York che si occupa di crimini contro gli animali, si imbattono in una indagine che cambierà per sempre il corso delle loro vite. Dall’orrore che si cela dietro la porta della suite 900 del Roosevelt Hotel, alle terre selvagge del Nord Dakota e fino in Texas, si ritroveranno faccia a faccia con un orrore primitivo e possente che pretende di essere ricomposto in un disegno al di là di ogni impaginazione.

Continua a leggere

L’angolo di Dolcepentolina

Limone ripieno tonnato

(per 2 persone)

  • 2 limoni grandi non trattati
  • 200 gr di tonno al naturale
  • 50 gr di cetriolini sott’aceto
  • 150 gr di capperi dissalati
  • 4 filetti di acciughe sott’olio
  • crostoni di pane casareccio
  • 50 gr di patate lessate in precedenza

Sciacquate i limoni e tagliateli da un lato, eliminando solo il cappello; iutandovi con uno scavino, prelevate la polpa e svuotateli completamente. In un mixer raccogliete il tonno, le patate e le acciughe e frullate. Trasferite in una ciotola il composto e unite i cetrioli tritati finemente e i capperi, regolate di sale e pepe.

Trasferite il composto nei limoni e metteteli a riposare in frigo per almeno 2 ore.

Al  termine tagliare le fette di limone e adagiarle sui crostoni abbrustoliti e leggermente pepati. In estate il pane si può grigliare sul barbecue.

Continua a leggere