Fidanzati dell’inverno. L’Attraversaspecchi: 1 – Christelle Dabos

Trama

“Fidanzati dell’inverno” è il primo volume di una saga fantastica (L’Attraversaspecchi) che si snoda tra le mirabolanti peripezie della protagonista Ofelia, una ragazza un po’ goffa ma dotata di due doni assolutamente speciali (può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti), e dei bizzarri personaggi che la circondano. Ai “Fidanzati dell’inverno” seguirà la pubblicazione degli “Scomparsi di Chiardiluna” e “La memoria di Babele”. L’Attraversaspecchi è una serie letteraria che mescola fantasy, belle époque, steampunk.

Continua a leggere

La via del silenzio – Salvatore Lecce, Cataldo Cazzato

Trama

A Walnut Creek, tranquilla cittadina della California, una studentessa viene ritrovata sgozzata, la lingua tagliata e le labbra cucite con del filo da sutura. Il capitano Jeffrey Coleman del dipartimento di San Francisco, poliziotto tenace e ostinato, credente in Dio e nel suo intervento salvifico, sarà chiamato a fare i conti con altre morti atroci, che lo getteranno in uno stato di profonda prostrazione fino a fargli smarrire la via della fede. Una via che si intreccerà fatalmente con un’altra: la via del silenzio. Una lunga scia di sangue ad opera di uno spietato serial killer che pratica mutilazioni post mortem sui corpi delle vittime, attraverso un rituale dal significato criptico che affonda le radici in un passato lontano. Chi è il mostro che riduce al silenzio delle giovani donne senza lasciare tracce? E qual è la pulsione che lo spinge a uccidere? Domande senza risposta, perché è impossibile catturare uno spettro.

Continua a leggere

I MAESTRI DEL GIALLO – EDGAR ALLAN POE

a cura di Luigi Guicciardi

 

EDGAR ALLAN POE

Di là da facili boutades – secondo cui il Giallo nascerebbe addirittura dalla Bibbia, con Caino assassino, Abele vittima e Dio detective – pare oggi indiscutibile assegnare il titolo di padre del Giallo all’americano di Boston Edgar Allan Poe (1809-1849), di cui sono più che noti, e non solo agli studiosi di letteratura, il temperamento fragile e inquieto e l’esistenza breve e tormentata. Figlio di due attori girovaghi e presto orfano, adottato ma in difficili rapporti con il padre, brillante studente universitario e poi ottimo giornalista, ma accanito bevitore, giocatore e debitore, giovane marito di una cugina tredicenne e altrettanto precocemente vedovo, Poe sottopone all’osservatore odierno quarant’anni di vita sotto il segno della sventura, suggellati infine da quel delirium tremens che lo portò, com’è noto, alla tomba.

Continua a leggere

Ti consiglio un film (tra un libro e l’altro) – I segreti di Wind River di Taylor Sheridan

a cura di Paola Rambaldi

 

Trama e Recensione

Cory Lambert è un cacciatore di predatori nella riserva indiana di Wind River, e uccide lupi e puma per salvaguardare il bestiame tra le nevi del Wyoming. Sulle tracce di un puma che stermina bovini, si imbatte nel cadavere di una giovane indiana. La ragazza è morta dopo essere stata brutalmente violentata e aver corso per 10 km nella neve a piedi nudi. Cory stesso, tre anni prima ha perso una figlia in circostanze analoghe.

Per le indagini l’FBI invia sul posto Jane Banner, un’inesperta recluta di Las Vegas, che arriva in abiti leggeri e priva di mezzi per investigare. Cory si offre di aiutarla. Sposato a un’indiana che l’ha allontanato dopo la morte della figlia, spera ancora di fare chiarezza anche sul suo lutto.

Continua a leggere

L’angolo di Dolcepentolina

Involtini di melone

  • 2 zucchine
  • 200 gr di melone retato(quello mantovano, con la buccia a righe)
  • 1 cucchiaio di miele
  • 200 gr di Feta greca o pecorino stagionato
  • 4 cucchiai di aceto balsamico, olio, sale, peperoncino

Pulire le zucchine e tagliarle a fettine sottili ricavando strisce di 8 pezzi per ogni zucchina, spesse circa 3 millimetri.

Sbollentarle in acqua e sale per 2 minuti, poi passarle nell’acqua fredda per raffreddarle e tamponarle con la carta da cucina.

Tagliare il melone a strisce compatte come fossero bastoncini non troppo sottili, affettare il formaggio nello stesso modo.

Disporre,su ogni singola fetta di zucchina, la barretta di formaggio e quella di melone, quindi arrotolare l’involtino e sigillarlo con uno stecchino.

Preparare la salsa miscelando l’aceto balsamico, il miele, il peperoncino in fiocchi, l’olio, il sale. Miscelare il tutto e versare sugli involtini facendoli macerare per 15 min.

Continua a leggere

Villa Tre Pini – Marco Polillo

Trama

Non potrebbe essere più felice Serena quando l’amica Maria Carla la invita a trascorrere gli ultimi giorni dell’anno a Villa Tre Pini, sulle incantevoli colline del Lago Maggiore. La aspetta una vacanza piacevole e in ottima compagnia: con lei il marito di Maria Carla, Aureliano Severi – editore bizzarro e irascibile – e alcuni ospiti e amici della coppia, tra i quali un noto albergatore di Cortina, uno scrittore in cerca d’ispirazione e il vicino di casa dei Severi, l’avvocato Cantoni. E qualche giorno più tardi è previsto l’arrivo di Enea Zottìa, il vicecommissario di polizia della Questura di Milano con il quale Serena ha in corso una complicata storia sentimentale. Mentre il silenzioso domestico Walter si occupa delle faccende di casa, i giorni a Villa Tre Pini sembrano scorrere spensierati, allietati dalle frequenti visite del sempre disponibile Sebyl, un uomo dal passato misterioso e dal ricco portafoglio. Ma quando Zottìa arriva, si accorge subito che qualcosa non va: la compagnia lo emargina, Serena non è la donna di sempre, la tensione diventa ogni giorno più palpabile. Chi è in realtà Sebyl? E gli altri ospiti sono davvero le persone che sembrano o nascondono qualche segreto inconfessabile? Ed ecco che, una notte, una morte improvvisa costringe Zottìa a rientrare nel suo ruolo di investigatore per svelare misteri che hanno radici lontane.

Continua a leggere

Aria di neve – Serena Venditto

Trama

Ariel è una ragazza italo-americana che ha girato mezzo mondo e ora vive nell’adorata Napoli. Lavora come traduttrice di romanzi rosa dai titoli immancabilmente profumati di agrumi e, dopo quattro anni di fidanzamento e due di convivenza, è appena stata lasciata da Andrea, l’uomo perfetto, ispettore di polizia e compagno dolce e premuroso. In lei si aggrovigliano sconforto, delusione, rabbia, ma soprattutto la fastidiosa sensazione di vivere in una di quelle storie melense e scontate che le consentono di pagare l’affitto. È necessaria una svolta, qualcosa di tanto imprevisto quanto atteso. E così, facendosi coraggio Ariel si mette alla ricerca di un luogo dove ricominciare da zero, e presto si imbatte nel coloratissimo e disordinato appartamento di via Atri, dove vivono altri tre ragazzi: Malù, sagace archeologa con una passione per i romanzi gialli, Samuel, rappresentante di articoli per gelaterie di origini sardo-nigeriane, e Kobe, talentuoso quanto sgrammaticato pianista giapponese. Un terzetto strambo e caotico cui si aggiunge la presenza fissa di Mycroft, uno stupendo gatto nero dagli occhi verdi che, coi suoi eloquenti miagolii, non ha bisogno della parola per farsi capire alla perfezione. Ariel si sente subito a casa, e tra una chiacchiera in cucina, un concerto e una passeggiata in una Napoli infuocata di sole, le cose per lei riprendono a girare per il verso giusto, al punto che dimenticare Andrea sembra quasi possibile. Ma proprio allora un evento tragico che si consuma molto vicino ai coinquilini rimetterà tutto in gioco e sconvolgerà il microclima di via Atri. Un suicidio molto sospetto o un vero e proprio delitto della camera chiusa? Le “celluline grigie” di Malù non potranno che essere stuzzicate da questa sfida e l’archeologa-detective coinvolgerà tutto il gruppo nelle indagini, cui parteciperà anche Mycroft dando sfoggio di tutta la sua sottile, felina intelligenza.

  Continua a leggere

Lo stupore della notte – Piergiorgio Pulixi

Trama

Se la incontri non la dimentichi, perché il commissario Rosa Lopez è pronta a sacrificare un ostaggio per riportare la situazione in parità. La ricordano ancora in Calabria, dove si è fatta le ossa nella guerra alle cosche. Non la dimenticano oggi, a Milano. Lettere minatorie e proiettili nella cassetta della posta sono il premio per una carriera che l’ha condotta ai vertici dell’Antiterrorismo. Ma dietro la scorza da superpoliziotta, Rosa cova il tormento: il suo compagno è in coma, vittima di un attentato. E non c’è solo il senso di colpa, ci sono anche le frequentazioni con quelli del Lovers Hotel, il luogo che non esiste, in cui niente è proibito e quando qualcuno deve cantare si attacca la musica della tortura. La sbirra, però, non può cedere alla donna. Una minaccia gravissima incombe sulla città: la più perfida delle menti criminali ha ordito un piano di morte. Lo chiamano il Maestro e insegna l’arte della guerra. Per fermarlo, la Lopez scivolerà in una spirale di ricatti, tradimenti e vendette. Considerato la voce under 40 più brillante del noir italiano, Piergiorgio Pulixi si avvale di fonti confidenziali per esplorare gli oscuri rovesci delle strutture di pubblica sicurezza. In una metropoli caleidoscopio delle vanità dell’Occidente, nelle cui strade l’eroina scorre a fiumi e impazzano le gang di latinos, mentre i milanesi hanno smesso di ammazzare al sabato per trasformarsi in potenziali bersagli, tutto quello che credete di sapere vi apparirà sconosciuto.

Continua a leggere

Il metodo del coccodrillo – Maurizio de Giovanni

Trama

Napoli, così, non l’avevamo vista mai. Una città borghese, inospitale e caotica, cupa e distratta, dove ognuno sembra preso dai propri affari e pronto a defilarsi. È esattamente questo che permette a un killer freddo e metodico di agire indisturbato, di mischiarsi alla folla come fosse invisibile. “Il Coccodrillo” lo chiamano i giornali: perché, come il coccodrillo quando divora i propri figli, piange. E del resto, come il coccodrillo, è una perfetta macchina di morte: si apposta, osserva, aspetta. E quando la preda è a tiro, colpisce. Tre giovani, di età e provenienza sociale diverse, vengono trovati morti in tre differenti quartieri, freddati dal colpo di un’unica pistola. L’ispettore Giuseppe Lojacono è l’unico che non si ferma alle apparenze, sorretto dal suo fiuto e dalla sua stessa storia triste. È appena stato trasferito a Napoli dalla Sicilia. Un collaboratore di giustizia lo ha accusato di passare informazioni alla mafia e lui, stimato segugio della squadra mobile di Agrigento, ha perso tutto, a cominciare dall’affetto della moglie e della figlia. È il giovane sostituto procuratore incaricato delle indagini, la bella e scontrosa Laura Piras, a decidere di dargli un’occasione, colpita dal suo spirito di osservazione. E così Lojacono, a dispetto di gerarchie e punizioni, l’aiuterà a trovare il collegamento, apparentemente inesistente, tra i delitti. A scorgere il filo rosso che conduce a un dolore bruciante, a una colpa non redimibile, a un amore assoluto e struggente.

Continua a leggere

In Libreria… Nessuno è intoccabile – Thomas Melis

Nessuno è intoccabile – Sinossi
In un angolo nascosto della Sardegna, dove mare e montagna si fronteggiano, due famiglie malavitose combattono una guerra senza tempo in nome di un codice antico. Vissente Degortes e il Castigliano vogliono spazzare via la fazione avversaria dei Corràsi e imporre un dominio di sangue sulla provincia di Porto Sant’Andrea.
Lungo la loro strada incontrano Giovanni Fenu, un politico ambizioso fedele a un imperativo: cogliere le occasioni che la vita regala.
La discesa negli inferi della violenza più spietata. Il dovere della vendetta. I rapporti con le organizzazioni criminali nazionali, la politica in cerca di voti e la speculazione imprenditoriale senza scrupoli. In una terra che non vuole padroni e dove vale una sola regola: nessuno è intoccabile.

Continua a leggere