La manutenzione dei sensi – Franco Faggiani

Trama

A un incrocio tra casualità e destino si incontrano Leonardo Guerrieri, vedovo cinquantenne, un passato brillante e un futuro alla deriva, e Martino Rochard, un ragazzino taciturno che affronta in solitudine le proprie instabilità. Leonardo e Martino hanno origini ed età diverse, ma lo stesso carattere appartato. Il ragazzo, in affido temporaneo, non chiede, non pretende, non racconta; se ne sta per i fatti suoi e non disturba mai. Alle medie, però, a Martino, ormai adolescente, viene diagnosticata la sindrome di Asperger. Per allontanarsi dalle sabbie mobili dell’apatia che sta per risucchiare entrambi, Guerrieri decide di lasciare Milano e traslocare in una grande casa, lontana e isolata, in mezzo ai boschi e ai prati d’alta quota, nelle Alpi piemontesi. Sarà proprio nel silenzio della montagna, osservando le nuvole in cielo e portando al pascolo gli animali, che il ragazzo troverà se stesso, e il padre una nuova serenità. A contatto con le cose semplici e le persone genuine, anche grazie all’amicizia con il burbero Augusto, un anziano montanaro di antica saggezza, padre e figlio si riscopriranno più vivi, coltivando con forza le rispettive passioni e inclinazioni.

Recensione a cura di Dario Brunetti

La manutenzione dei sensi è un romanzo autentico, di rara bellezza e con una storia che racchiude sentimenti veri e concreti tra i protagonisti e sono proprio loro ad esserne il punto forte.

I personaggi sono il sale di una storia che trabocca umanità e saggezza e dove la sindrome di Asperger del piccolo Martino viene focalizzata come una condizione e non come una malattia; sono molto spontanei e immediati i dialoghi tra il vedovo Leonardo Guerrieri e Martino Rochard, con quella dose di sana ironia calibrata nei tempi giusti.

Il vuoto che ha lasciato la moglie Chiara viene colmato dall’idea di Nina, figlia del Guerrieri, di adottare un bambino dell’orfanotrofio che se all’inizio si dimostra schivo e appartato nel suo mondo, inizierà in un secondo momento a trovare la sua dimensione nel nuovo ambiente, una volta lasciata la casa di Milano.

Chi riuscirà a mettere in risalto le doti del piccolo Martino, che potrà dare sfogo alla sua creatività, sarà Augusto un amico fedele ed un vero maestro di vita che farà apprendere al bambino tante nuove attività: passerà ad occuparsi dell’orto, della vendita dei formaggi, si dedicherà alla mungitura e imparerà ad intagliare il legno.

Martino affinerà sempre di più le sue capacità grazie alla sua spiccata intelligenza e inoltre riuscirà sempre di più ad uscire dal suo guscio, instaurando rapporti con nuovi amici grazie al suo percorso di crescita formativo.

Martino saprà essere sempre leale, sincero e onesto col prossimo e i suoi sentimenti verranno fuori, ma anche lui nel suo piccolo soffrirà la perdita di una madre che non ha mai conosciuto.

Faggiani affronta, in un romanzo estremamente delicato, tanti temi complessi con esemplare naturalezza, una storia profondamente emotiva dove sono i personaggi a darci lezioni di vita perché dimostrano con tutto il loro coraggio che ci si può rialzare di fronte agli ostacoli e affrontare anche quelle piccole avversità con la giusta adrenalina in corpo anche a costo di essere leggermente inconsapevoli.

Le ambientazioni del romanzo sono suggestive, i monti piemontesi fanno da sfondo e il contatto con la natura proietta i protagonisti in una vita dove troveranno i giusti equilibri e il loro nuovo habitat.

Un romanzo strutturalmente solido e che va ben approfondito perché Faggiani ci lascia degli evidenti segnali in una storia che scuote gli animi e ci porta a riflettere;  la vita sappiamo benissimo che è fatta di alti e bassi e la montagna può essere anche la metafora della nostra esistenza dove ci sono le salite e le discese, le curve e i tornanti e dove il pericolo è dietro l’angolo: una chiave di lettura esauriente per un percorso che sta a noi decidere come affrontare e i protagonisti di questa storia ne sono un validissimo esempio.

Un romanzo di alto spessore dove si sviluppa l’essenza del cambiamento dell’essere umano e si concretizza nella vita di tutti i giorni.

Una storia indimenticabile, tutta da scoprire, in cui il lettore resterà totalmente affascinato e di questo ne ho la certezza.

 

Dettagli prodotto

 

  • Genere: Narrativa
  • Copertina flessibile:250 pagine
  • Editore:Fazi (1 febbraio 2018)
  • Collana:Le strade
  • Lingua:Italiano
  • ISBN-10:8893252740
  • ISBN-13:978-8893252744

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.