Le tre del mattino – Gianrico Carofiglio

 

Trama

Antonio è un liceale solitario e risentito, suo padre un matematico dal passato brillante; i rapporti fra i due non sono mai stati facili. Un pomeriggio di giugno dei primi anni Ottanta atterrano a Marsiglia, dove una serie di circostanze inattese li costringerà a trascorrere insieme due giorni e due notti senza sonno. È così che il ragazzo e l’uomo si conoscono davvero, per la prima volta; si specchiano l’uno nell’altro e si misurano con la figura della madre ed ex moglie, donna bellissima ed elusiva. La loro sarà una corsa turbinosa, a tratti allucinata a tratti allegra, fra quartieri malfamati, spettacolari paesaggi di mare, luoghi nascosti e popolati da creature notturne. Un viaggio avventuroso e struggente sull’orizzonte della vita.

Recensione a cura di Francesca Mancini

Ispirata a fatti realmente accaduti, questa storia delicata e toccante mi ha coinvolta già dalle prime pagine.

Antonio, alla vigilia dei suoi 18 anni, si trova a dover affrontare un viaggio con il padre: i due si conoscono poco perché il padre è andato via di casa quando Antonio era ancora un bambino, e i malintesi e fraintendimenti che si sono stratificati nel corso degli anni hanno lasciato posto ad ostilità e rancore nel cuore del ragazzo.

Ecco allora che il viaggio verso una Marsiglia tanto pericolosa quanto affascinante, diventa per i due protagonisti anche un viaggio interiore, alla scoperta l’uno dell’altro, attraverso un dialogo dapprima distaccato e poi, finalmente, sempre più intimo.

Lo stile di scrittura dell’autore è raffinato e scorrevole, l’atmosfera molto curata e il finale commovente.

Consigliato, senza dubbio.

 

Recensione a cura di Franco Vianello

“Se la gente crede che la matematica non sia semplice, è soltanto perché non si rende conto di quanto sia complicata la vita”.

Siamo all’ epilogo di una stupenda storia, vissuta tra le vie di Marsiglia, che vede protagonisti un padre e un figlio che si ritrovano a passare 48 ore insieme per necessità ma riuscendo a creare in poco tempo complicità e ritrovare un dialogo perso da anni.

È sempre un lutto terminare la lettura di un libro che ti è piaciuto.

Con Carofiglio è sempre così, che siano i suoi gialli o le storie intense che ci regala, alla fine rimane sempre un vuoto dentro.

Le tre del mattino:  intenso, commovente, vero… è Carofiglio!

 

Recensione a cura di Federico Bucarelli

Non sempre arriva il momento che padre e figlio diventino amici.

Per Antonio e suo padre il momento arriva inaspettato, in territorio neutro, a Marsiglia, dove i due si trovano per chiudere il conto con un problema di salute di Antonio.

Il soggiorno si allunga inaspettatamente e così, complice la forzata convivenza in una città che pare ostile ma che diventa familiare e amichevole con il passare delle ore, quasi in una sorta di parallelismo anche il rapporto tra i due si distende fino ad arrivare ad una intimità tanto sorprendente quanto foriera di felicità.

La necessità di far passare il tempo senza dormire (è il tempo che passa, non noi che lo facciamo passare), li porta a girovagare e a vivere situazioni bizzarre ma anche piacevoli che danno il coraggio di mettere a nudo le proprie fragilità, raccontarsi l’uno all’altro e ricomporre le proprie storie.

Antonio si sorprende nella scoperta di un uomo incline alle relazioni, a mettersi in gioco, mentre il padre lo accompagna e lo aiuta in poche ore a fare il salto verso una nuova vita.

Carofiglio emoziona (bisogna dilapidare la gioia, è l’unico modo per non sprecarla) con questo libro che sembra un film, un book-movie, che si potrebbe intitolare Tutto in due notti.

Sarebbe ingannevole etichettare il libro come una lettura per soli uomini. Io lo suggerisco anche alle donne, e non solo a quelle che capiscono l’universo maschile.

 

 

Dettagli

  • Genere: Narrativa contemporanea
  • Copertina flessibile: 165 pagine
  • Editore: Einaudi (10 Ottobre 2017)
  • Collana: Stile libero big
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806236075
  • ISBN-13: 978-8806236076

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.