Il cuoco dell’inferno – Andrea Biscaro

Trama

Il famoso e misterioso Scalco di corte Cristoforo da Messisbugo, grande cuoco e organizzatore di banchetti presso la famiglia degli Este, è un uomo colto e tormentato, dalla fantasia dirompente in cucina e dal passato enigmatico e irrisolto. Per lui è un grande onore essere scelto come cuoco ufficiale nella nuova residenza di Sigismondo d’Este, il Palazzo dei Diamanti, fiore all’occhiello dell’opera di riorganizzazione urbana voluta dal duca Ercole I, la cosiddetta Addizione. I lavori della città nuova sono da poco conclusi e a Ferrara si festeggia. Il genio di Cristoforo si manifesta in un pasto che rimarrà impresso nella storia del gusto. La Sala dei Banchetti del Palazzo dei Diamanti è gremita: il vino scorre a fiumi, la musica risuona festosa, il cibo è quanto di più eccelso si possa immaginare. Ma il banchetto viene interrotto dalla notizia che un uomo ha bussato alla Porta degli Angeli chiedendo di comunicare al duca Ercole un’informazione riservata. Una figura incappucciata si palesa di fronte al duca e dice di sapere del diamante nascosto nel bugnato del palazzo. Ercole è esterrefatto. Soltanto lui e i suoi uomini fidati conoscono il segreto: un enorme diamante è stato occultato in una delle 8500 bugne piramidali che compongono la facciata del palazzo, posizionato in un punto particolarissimo e simbolico. Il diamante attirerà sul Palazzo e sui suoi abitanti energie celesti e influssi angelici. Come può quello straniero conoscere il segreto? Da dove viene?

Recensione a cura di Adriana Rezzonico

Ferrara è appena finita..Il Palazzo dei DIAMANTI è uno splendore.Lo sfarzo degli arazzi e dei candelabri delle sale è lo stesso che si trova nella nuova cucina di palazzo. Cristoforo da Messisbugo è il re indiscusso della tavola reale.Le prelibatezze sono sempre più ricercate e le spezie accompagnano selvaggina, pasticci e carni pregiate E’ tutto un concentrato di splendore, perlomeno fino a quando non compare un personaggio incappucciato .Il libro è molto ben curato persino nel tipo di scrittura, pare quasi che il pennino del calamaio viaggi in totale libertà.Forse perchè ad un certo punto la magia decide di entrare con prepotenza nel racconto.
Esoterismo, streghe .storia, un mix alquanto bilanciato come del resto le ricette di Andrea Biscaro.
Se volete vi accompagno in questo viaggio affascinante.Grazie mille Andrea Biscaro

Dettagli

  • Copertina rigida: 237 pagine
  • Editore: Meridiano Zero (6 ottobre 2016)
  • Collana: I paralleli
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8882374130
  • ISBN-13: 978-8882374136
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...