La ragazza senza ricordi – C. L. Taylor

Trama

Jane Hughes ha un compagno che la ama, un lavoro in un centro per animali randagi e vive in un piccolo cottage nel Galles. È una donna realizzata e felice, come tante, ma la sua vita si fonda su una menzogna. Perché Jane Hughes non esiste. Cinque anni prima era partita per un viaggio in Nepal con le sue migliori amiche. Quattro ragazze molto diverse l’una dall’altra ma legate da un’amicizia di lunga data, capace di resistere agli anni dell’adolescenza e dell’università, seppure a volte in fragile equilibrio. Doveva essere la vacanza della vita, fatta di yoga, meditazione e splendidi panorami, una settimana che avrebbe dovuto trasformarsi in un ricordo meraviglioso, ma che si è rivelata un incubo. Perché da quel viaggio due delle quattro ragazze non sono più tornate. Jane pensa di essersi lasciata tutto alle spalle, di poter ricominciare a vivere con una nuova identità, di dimenticare quello che è accaduto, ma qualcuno non ha intenzione di permetterglielo. Qualcuno che sa la verità su quella terribile settimana e che è tornato per tormentarla, per distruggere tutto quello che Jane ha faticosamente ricostruito.

Recensione a cura di Elio Freda

Il titolo di un romanzo è una delle scelte più importanti da parte di un autore. Questo è almeno quanto riportato su molti (e autorevoli) manuali di scrittura creativa.

Il fatto che un editore possa operare delle scelte per rendere più appetibile un titolo è assolutamente comprensibile. Trasformare però un romanzo intitolato “The Lie” in “La ragazza senza ricordi”, e poi leggere un libro strutturato alternando una storia ambientata nel presente ed un’altra nel passato e quindi basata esclusivamente sui ricordi della protagonista ha obiettivamente poco senso.

Faccio questa premessa perchè già dopo tre capitoli ero completamente in confusione e le aspettative di avere tra le mani un thriller psicologico erano miseramente crollate.

La trama incuriosisce anche se in alcuni momenti l’Autrice fa fatica a mantenere vivo l’interesse. I personaggi sono ben delineati anche se abbastanza stereotipati e la protagnonista non ha creato empatia, anzi a tratti mi ha fatto rabbia. Il finale mi ha lasciato con molti dubbi, specialmente per la parte di storia ambientata al presente.

In conclusione, credo di poter dire che questo libro non fa parte della serie “gli imperdibili” e credo possiate dedicare il vostro tempo a letture decisamente migliori.

 

Dettagli

 

  • Copertina rigida: 350 pagine
  • Editore: Longanesi (7 luglio 2016)
  • Collana: La Gaja scienza
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8830437891
  • ISBN-13: 978-8830437890

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...