Deliziūüć©l√© – PARIS BREST

paris brest

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Paris Brest √® un dolce di origine francese formato da un disco di pasta choux che in questa ricetta ho riempito con crema chantilly, mirtilli e panna. E’ un dolce un po’ difficile da¬†preparare soprattutto per la cottura della pasta choux. Un dolce ideale per la domenica e per le occasioni importanti capace di risvegliare tutte le papille gustative.

 

PREPARAZIONE CREMA PASTICCERA

  • 6 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • la scorza grattuggiata di un limone
  • 50 gr. di farina
  • 1/2 litro di latte

Mettere il latte in un tegame (tranne un bicchiere)¬† con la scorza grattuggiata del limone. Portare il latte a sfiorare il bollore, quindi spegnere la fiamma e aspettare che intiepidisca. In una ciotola unire i tuorli d’uovo con lo zucchero, aggiungere la farina continuando a mescolare e a filo il latte. Continuare fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi. Aggiungere il composto di uova e zucchero al latte intiepidito e far cuocere a fuoco dolce¬†fino al raggiungimento di una consistenza densa. Per essere utilizzata la crema pasticcera deve raffreddare.

 

PREPARAZIONE CREMA CHANTILLY

  • 250 gr. panna fresca
  • 250 gr crema pasticcera
  • 40/50 gr di zucchero a velo
  • un pizzico di vanillina

 

Si comincia col montare la panna che deve essere molto fredda, dopo un po’ aggiungere lo zucchero a velo e continuare a montare incorporando anche la vanillina. Dopo che la panna ha raggiunto una buona consistenza aggiungerla un po’ alla volta alla crema pasticcera. Incorporare per bene tutto fino al raggiungimento di una crema densa.

 

PREPARAZIONE PASTA CHOUX

  • 200 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • 100 g di burro
  • 4¬†uova

Mettere in un tegame l’acqua, con il burro e il sale e aspettare che il tutto raggiunga l’ebollizione. Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere la farina, mescolare il tutto fino ad ottenere una pasta che si stacchi dalle pareti della pentola. A questo punto bisogna aspettare che la pasta raffreddi. Dopo aver aspettato il tempo necessario unire le uova uno alla volta. Solo quando quello precedente viene assorbito completamente si pu√≤ procedere con il successivo. Le uova possono essere mescolate o con un cucchiaio o con una frusta elettrica. Dopo aver completato¬†questo passaggio mettere l’impasto in una sacca a poche, imburrare uno stampo per ciambella e disegnare delle circonferenze di pasta. Cuocere a 180 gradi per circa un’ora con forno statico. Controllate che la superficie sia dorata e dentro asciutta. Non aprire mai il forno durante la cottura.

Rubrica a cura di Miriam Salladini

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...