Oggi parliamo con… Alessandro Dolce

Incontriamo Alessandro Dolce, ora in libreria col suo “Newton contro Dio”, un libro a metà strada tra il romanzo d’inchiesta e il thriller scientifico. Intervista a cura di A. Noseda.

 

Buongiorno Alessandro e grazie della disponibilità.

Buongiorno a te Alessandro e davvero grazie per questa opportunità di parlare di libri.

 

Raccontati ai lettori! Chi sei e perché scrivi?

È sempre difficile raccontarsi senza annoiare e senza tralasciare ciò che si è davvero…

Potrei dire che non sono uno scrittore o che sono un ingegnere ma in realtà ciò che sono davvero è una persona con una passione, ed è appunto la passione che ti spinge a scrivere e a condividere ciò che pensi, a pubblicare un libro, a fare promozione e interviste, non credo siano i soldi o il successo, queste cose tirano in una certa direzione, sono pull…mentre la passione spinge, la passione è push, la passione non teme ostacoli perché spinge. Ed è proprio la passione che ha spinto un “non” scrittore e un ingegnere come me a scrivere, e quindi a fare qualcosa che non è propriamente il mio mestiere…naturalmente non vi dico qual è la mia passione, la scoprirete leggendo.

Continua a leggere