Ti consiglio un film (tra un libro e l’altro) – Padri e Figlie di Gabriele Muccino

 

Recensione del film Padri e Figlie di Gabriele Muccino

 

Il regista Gabriele Muccino, ancora una volta, ci presenta i forti/deboli temi della società sposati/separati ai bisogni, all’animo e agli incidenti umani, donandoci un tessuto intenso che difficilmente può lasciare indifferenti.

La società non permette traumi, siamo imbrigliati in binari stabiliti, chi deraglia è fuori e non può/riesce a rientrare perché si negano gli strumenti atti ad un recupero completo. Si è isolati e destinati a perdere, ma rientrare è necessario per assicurarsi una sopravvivenza dentro le righe, ai limiti.

La perdita, i sensi di colpa, il vuoto, la paura sono stati d’animo concatenati che tutti prima o poi viviamo. La grande capacità di Muccino sta nel raccontare i terremoti emotivi a cui la vita prima o poi ci costringe, ci descrive la forza, gli atti di forte responsabilità, amore, rinuncia e lotta di cui ci vestiamo per andare avanti.

Continua a leggere