I Riceracconti di Marilù

Care lettrici/Cari lettori,

l’estate scorsa, come sempre, sono passata una sera al Clandestino nella splendida baia di Portonovo. Questo locale non possiamo definirlo ristorante, sarebbe sacrificarlo, meglio come lo definisce   lo stellatissimo e geniale Moreno Cedroni, suo ideatore e proprietario : susci bar ( sic). Adagiato sul una spiaggetta di sasso bianchissimo, sul rigiro dell’onda mette i tavolini bianchi, luci soffuse di design e personale gentilissimo. Ricordo un piatto,  un rombo adagiato su un fiore di glicine ed una maionese di cavolfiore bianco, che mi regala l’occasione per parlarvi oggi di un piatto velocissimo per l’estate.

Poi la prossima settimana andrò a sentire i nuovi piatti 2015 e vi racconterò.

Il mio glicine purtroppo è solo disegnato… ma in mezzora facciamo tutto.

Cosa serve:

Continua a leggere