Un sicario alla corte dei Gonzaga – Tiziana Silvestrin

Trama

Mantova 1588. Un efferato sicario si muove sicuro all’interno di Palazzo Ducale. Agisce nell’ombra e attenta più volte alla vita del duca Vincenzo Gonzaga, ma al suo posto muoiono degli innocenti. Chi può volere la sua morte e perché? Un antico nemico dei Gonzaga deciso a chiudere un conto in sospeso? Qualcuno determinato a far desistere il duca dal prendere parte alla crociata contro i turchi? Intano a Costantinopoli nell’harem del sultano la Favorita, con la complicità della giovane Neda, trama contro il sultano stesso. Solo il coraggio e l’acume di Biagio dell’Orso possono arrivare alla verità e trovare il mandante del sicario. Ma l’affascinante capitano di giustizia, in balia di un passato tornato a tormentarlo e oramai stanco dell’arroganza dei potenti, è diviso tra

il senso del dovere e il desiderio di lasciare l’incarico presso i Gonzaga. Messo a capo della sicurezza del duca, viaggia con lui tra le corti di Venezia, Praga e Vienna, tra alchimisti, maghi e con il sicario sempre in agguato, mentre la sua relazione con la bella veneziana Rosa è messa a dura prova. E ciò che all’inizio era solo un sospetto diventa un incubo.

Recensione a cura di Alessandro Noseda

“Un sicario alla corte dei Gonzaga” non può essere frettolosamente archiviato come mero giallo storico. È ben di più: tensione, amore, passione, vendetta, onore, amicizia, lealtà, miseria, cupidigia animano il capitolo più coinvolgente della fortunata saga mantovana.

La nuova opera della Silvestrin, infatti, conferma il fecondo incontro della scrittrice con il fascinoso protagonista Biagio dell’Orso, un felice connubio che prende per mano il lettore dalle prime pagine, impedendogli di lasciare riposare in pace il romanzo sul comodino.

Stile veloce, sintetico e diretto, ritmo serrato da romanzo di cappa e spada, descrizioni accurate di personaggi e ambientazioni, insomma un mix perfetto di ingredienti ben dosati.

Bravissima l’autrice a proiettarci nel passato grazie ad un minuzioso e continuo lavoro di ricerca: miscelando sapientemente finzione e realtà, personaggi di fantasia con quelli storici, riesce a creare atmosfere che conquistano il lettore, impaziente di scoprire cosa il futuro riservi a Rosa e Biagio.

Da leggere!

Dettagli

 

  • Copertina flessibile: 320 pagine
  • Editore: Scrittura & Scritture; Prima edizione edizione (30 settembre 2014)
  • Collana: Catrame
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8889682728
  • ISBN-13: 978-8889682722

 

 

Annunci

One thought on “Un sicario alla corte dei Gonzaga – Tiziana Silvestrin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...