Vi suggerisco un film (tra un libro e l’altro)

Il Segreto Dei Suoi Occhi

 

Trama

La storia è ambientata in Argentina negli anni ’70. Benjamin Esposito è un assistente Pubblico Ministero e deve risolvere un caso giudiziario in cui una donna viene violentata e uccisa, ma la giustizia non vuole trovare colpevoli. Dopo 25 anni, Benjamin è in pensione e decide di ritornare sulle tracce del caso e di fare chiarezza scrivendo un libro. In questa sua ricerca Benjamin scopre che anche il marito della donna uccisa cova una profonda voglia di vendetta.

Recensione (a cura di Giovanni)

” Il segreto dei suoi occhi” è un film argentino del 2009 vincitore del Premio Oscar quale miglior film straniero.

La storia che viene narrata – anche attraverso lunghi flashback – appartiene a più generi cinematografici (noir, sentimentale, thriller) restando in equilibrio tra essi pur privilegiando l’impostazione legal thriller, mentre il leit motiv e vero filo conduttore è costituito dalle cose svelate dagli occhi ma che i personaggi non dicono (gli sguardi parlano, potremmo dire, ma non sempre abbiamo la capacità di “ascoltarli”).

Abbiamo deciso di scriverne oggi perché tra i temi toccati (la dittatura militare argentina della fine degli anni settanta e l’inizio degli anni ottanta fa da sfondo alla vicenda giudiziaria di un caso di “cronaca nera”,  l’uccisione di una giovane) intendiamo rimarcare quello della violenza che le donne (madri, spose, fidanzate, figlie, volontarie nei Paesi del Terzo del Mondo) continuano a subire ogni giorno a causa di una insana e degenere “passione” che gli uomini nutrono nei loro confronti.

Il fulcro del film, peraltro, è la storia d’amore platonica (ma il finale svela uno scambio di sguardi complici e d’intesa) tra i due protagonisti che, alle soglie del Golpe militare in Argentina del 1976, avevano condotto l’indagine giudiziaria sul caso “Morales”.

Proprio la brutale uccisione della moglie, finirà per trasformarsi in una ossessione non solo per il giovane vedovo ma, anche e soprattutto, per il Cancelliere Esposito, anch’ egli in qualche modo “vedovo” di un amore a lungo solo sfiorato… Imperdibile!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...