Oggi parliamo con… Paolo Grassi

L’ospite della chiacchierata di oggi è Paolo Grassi. Leggiamo come si racconta nell’intervista rilasciata ad Alessandro Noseda.

 

Buongiorno Paolo e grazie per il tuo tempo. Ci racconti chi sei e perché leggi e scrivi?

Buongiorno a voi. Chi sono? Forse dovrei partire dal “chi ero”.

Ero una persona con un buon lavoro, che aveva tutto e di punto in bianco mi sono ritrovato a non avere nulla e questo ha fatto si mi “trasformassi” in quello che sono adesso, una persona diversa, più matura e che ha capito l’importanza di alcuni valori e di come l’amicizia non valga assolutamente nulla. Ho iniziato a scrivere da quando ero piccolo ma solo ultimamente ho deciso di pubblicare. Ho scritto molto ed ho tanta roba “nel cassetto” ma ho deciso che pubblicherò solo quello scritto in questa mia nuova vita. Trovo lo scrivere una forma di “vendetta” nei confronti di chi mi ha fatto un torto. Forse è un motivo sbagliato per scrivere ma se qualcosa di sbagliato rende un’opera buona…che ben venga.

 

Perché hai accettato di accordare un’intervista a Giallo e Cucina? È un Blog che segui?

Da buon egocentrico mi piace parlare di me e non ho remore a dire chi sono, cosa ho fatto e cosa farò. Giallo e cucina l’ho scoperto per caso ma lo seguo più per le ricette.

Continua a leggere