Vuoi star zitta, per favore? – Raymond Carver

Trama

 

Dopo anni di duro apprendistato, nel 1976 Carver arriva alla pubblicazione, e viene subito riconosciuto come un grande maestro della forma breve. Drammi quotidiani, inferni domestici, angoli dimenticati di un’America alla deriva: le storie di Carver sprigionano un senso di tensione e di minaccia e raccontano la precarietà economica e degli affetti con una forza lacerante. “Un senso pesante di spavento aleggia in queste storie: gente che se la sta passando male; uomini che bevono troppo; mariti che fanno a botte con le mogli e mogli che lasciano i mariti. C’è morte, rovina, abbandono, gente sgradevole che si presenta alla porta di casa con ogni sorta di notizie sgradevoli. La vita è una cosa seria, in questi racconti. E qui non c’è altro che vita” (R. Ford). La raccolta comprende storie come “Grasso, Vicini, Creditori” e “Nessuno diceva niente”, oltre al racconto che da il titolo al libro e che fu messo in scena da Altman in “Short Cuts”.

 

Recensione

Recensire un libro di Carver, è una pretesa assurda, un compito impossibile. Qualunque aggettivo tipo bello, interessante o quel che più vi aggrada appare comunque inadeguato. Sarà forse perchè nei racconti di Carver ogni singola parola è insostituibile, scritta quasi come a voler illustrare qualcosa che viceversa necessiterebbe di locuzioni più lunghe e meno efficaci. La potenza dei personaggi tracciati da Carver è unica. Questi si materializzano tra le pagine del libro e ri caratterizzado con pochi ma efficaci tratti che restano scolpiti nella memoria e diventano indissolubili. L’unico scopo di questa recensione è quello di dare un consiglio a chi non si sia ancora imbattuto in questo autore e sia a caccia di emozioni forti, di analizzare i grandi interrogativi nella storia dell’uomo, nel ripercorrere un viaggio nella natura umana attraverso i sensi e le emozioni più intime che esistano.

Non lasciatevi sfuggire l’occasione di sognare, riflettere e scoprire se stessi e i nostri simili. Non lasciatevi sfuggire questo (come gli altri) libro di Raymond Carver.

Dettagli

  • Copertina flessibile: 234 pagine
  • Editore: Einaudi (11 maggio 2012)
  • Collana: Einaudi tascabili. Scrittori
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 880620789X
  • ISBN-13: 978-8806207892
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...