La camera viola – Mauro Casiraghi

Trama :

Una donna di spalle davanti alla finestra di una camera da letto. E’ questo l’unico ricordo di Sergio al risveglio dopo un incidente subacqueo che gli è quasi costato la vita. Non sa altro di lei. Sa soltanto di amarla come non ha mai amato nessun’altra. La voglia di scoprire chi è la donna senza nome strappa il protagonista dalla solitudine in cui si è rifugiato dopo un matrimonio fallito e lo scaraventa dietro il volante di un’auto insieme alla figlia adolescente in un viaggio alla ricerca dell’amore perduto.

Recensione :

Ho terminato di leggere La camera viola. Sento il mio corpo, la mia testa attraversata da un flusso di emozioni contrastanti. In realtà, durante tutto il romanzo ho sentito l’esigenza di fermarmi. Riflettere. Le situazioni narrate nel libro, infatti, seppure lontane dal mio vissuto, lasciavano trasparire la sensazione che qualcosa di simile, seppur sotto altra veste, mi fosse capitato in passato. Merito forse dell’autore che ha reso il protagonista e gli altri personaggi in una maniera tale, da potercisi immedesimare durante la lettura.

Non so se sono riuscito a rendere l’idea. La camera viola a me è piaciuto sia da un punto di vista tecnico che narrativo. Il protagonista si trova a ripercorrere la propria vita ricercando nei ricordi che un incidente gli ha sottratto, le certezze smarrite. Aggrappato a dei dettagli per lui fondamentali, in grado di rievocare emozioni provate anche a discapito della memoria, il protagonista sembra voler riprendere ciò che aveva lasciato incompleto, ripartire non da dove era arrivato, bensì da un punto oscuro o meglio dalle emozioni che quel ricordo indefinito era ancora in grado di suscitare. Ci si sente proiettati in una vicenda a tratti surreale, poichè basata su ipotesi e sensazioni.

Un romanzo introspettivo, che alterna momenti di vita comune a riflessioni esistenziali. Sembra quasi sia arrivato il momento di mettere un punto e ricominciare, ma per andare avanti occorre recuperare ciò che fa parte della propria persona, le basi su cui ricostruire.

Non è un romanzo leggero, non è una storia dai ritmi serrati, non è neccessario un crescendo narrativo (sebbene la curiosità di conoscere i fatti aleggia sempre in un secondo piano). Funziona tutto, a parere mio, alla perfezione.

Votazione :  4/5

Dettagli :

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 411 KB
  • Lunghezza stampa: 241
  • Editore: Mauro Casiraghi; 2 edizione (22 gennaio 2013)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B0078VYDSE
Annunci

One thought on “La camera viola – Mauro Casiraghi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...