Era tutta un’altra storia – Håkan Nesser

Trama : Estate 2002, Bretagna: sei turisti svedesi si incontrano per caso e trascorrono in compagnia alcuni giorni di vacanza. Sono due coppie e due single che hanno poco in comune, a parte il fatto di essere connazionali in ferie in un paese straniero: insieme fanno lunghe nuotate in mare, cene a base di vino e crostacei, organizzano gite e flirtano un po’ oltre il consentito… Di quei giorni rimangono una manciata di fotografie, un ritratto di gruppo, un acquerello e un diario anonimo che racconta quei momenti di divertimento e allegria, ma non solo. Estate 2007: cinque anni dopo una mano sconosciuta inizia a uccidere i protagonisti di quella vacanza. Prima però avvisa con una lettera l’ispettore Gunnar Barbarotti di Kymlinge. La strana relazione tra il delinquente e l’ispettore della polizia giudiziaria crea a quest’ultimo non pochi problemi, sia a livello professionale che personale. Il caso si fa ben presto inquietante e porta il burbero poliziotto alla ribalta della cronaca giornalistica: gli omicidi si susseguono (così come le lettere) senza che le forze dell’ordine riescano a fare niente, nonostante l’intervento di un esperto profiler. Perché queste persone vengono uccise? Esiste un legame tra loro e l’assassino? E se sì, quale? Nessuno sembra trovare risposte davvero risolutive…

Recensione : Il secondo caso con protagonista l’ispettore Barbarotti è un lungo romanzo che secondo me o appassiona o delude. Io sto tra coloro i quali si è gustato la vicenda a pieno, così come era scritta e (credo) pensata. Non sono rimasto male per il fatto che il filo di un romanzo che si intitola “Era tutta un’altra storia” ad un certo punto cambi completamente. Considerarando poi che il punto di svolta avviene dopo 500 pagine fa sì che la storia vera e propria sia stata più che sviscerata. Il finale poteva essere più lungo (anche se per me va bene così) ma questo testimonia la voglia che si ha di arrivare ben oltre le intenzioni dell’autore stesso, proprio per l’alto grado di coinvolgimento. Il “mistero” legato poi al dettaglio non esplicitamente rivelato ma nascosto all’interno del documento spedito a Barbarotti, non fa altro che accrescere la curiosità attorno ad un romanzo ben scritto e organizzato. Io una spiegazione me la sono data e sono pronto al confronto con chiunque di voi voglia. Il mio è solo un “avvertimento”….

Votazione : 4/5

Dettagli :

  • Brossura: 528 pagine
  • Editore: TEA (27 gennaio 2011)
  • Collana: Teadue
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8850224044
  • ISBN-13: 978-8850224043
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...