L’autopompa fantasma – Maj Sjöwall/Per Wahlöö

Trama :  Stoccolma, 1968. Alla periferia della città, in una vecchia casa in legno a due piani, scoppia un incendio devastante. Il poliziotto Gunvald Larsson, il più antipatico della squadra guidata dal commissario Martin Beck, riesce a salvare eroicamente alcune vite ma non può evitare la morte di quattro persone. Il poliziotto non si trova lì per caso: è lì da ore, a sorvegliare le mosse di un piccolo criminale che abita proprio nell’edificio e che è una delle vittime. Tutti gli indizi, soprattutto i rubinetti del gas aperti, lasciano pensare che l’incendio sia scoppiato in seguito a un gesto disperato dell’uomo. Ma un piccolissimo dispositivo ad orologeria trovato dalla scientifica quando il caso sta ormai per essere archiviato, dimostra che l’incendio è doloso e che il criminale è stato assassinato. Le indagini appurano che appena scoppiato l’incendio qualcuno ha avvertito i vigili del fuoco, ma l’autopompa non è mai arrivata sul posto. Perché?

Recensione : Quinto lavoro della coppia di scrittori svedesi, “L’autopompa fantasma” ha un intreccio a mio parere ben strutturato. Le indagini, senza palesi colpi di scena, sono lineari, guidate da un’intuizione che alla fine si rileva fondata. Altro tassello nella serie che comprende 10 episodi, è, a parer mio, leggermente sottotono rispetto ai precedenti, ma lo standard è talmente alto da cosigliarlo, spece agli amanti del genere.

Votazione : 4/5

Dettagli :

  • Brossura: 352 pagine
  • Editore: Sellerio Editore Palermo (31 gennaio 2008)
  • Collana: La memoria
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8838922675
  • ISBN-13: 978-8838922671

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...