Finché sarà passata la tua ira – Åsa Larsson

Trama: Nel profondo nord della Svezia, circondati da un paesaggio di straordinaria bellezza, Wilma e Simon stanno per affrontare l’avventura che attendevano da mesi. Sono giovani e innamorati, intorno a loro la pellicola bianca del gelo si stende sul bosco intanto che si preparano a immergersi nel Vittangijàrvi, alla ricerca del relitto di un aereo precipitato molto tempo prima. Ma mentre nuotano sul fondo del lago, qualcuno scioglie la sagola di sicurezza e chiude l’apertura verso la superficie, posandoci sopra una porta di legno. Non avranno scampo. Quando molti mesi dopo il corpo di Wilma viene finalmente alla luce, Rebecka Martinsson, ora procuratore a Kiruna, sa che non è stata una disgrazia. Comincia per lei una nuova indagine nella sua amata terra lappone, che oltre alle meraviglie di una natura primitiva, le offre anche l’ostilità di una popolazione dura e sospettosa. Rebecka e l’ispettrice Anna-Maria Mella intuiscono che è nel passato che vanno cercate le ragioni di un gesto tanto spietato, e sfidano il silenzio di una famiglia che da lunghi anni custodisce un segreto crudele. Con la sua caratteristica ambientazione e forza espressiva, Asa Larsson, definita dalla critica una “cometa nell’universo del giallo scandinavo”, delinea con efficacia una fatale rete di colpe, paura e tradimento, intrecciando sapientemente le vicende della storia al destino e alle scelte dei singoli individui.

Recensione : Purtroppo ho letto prima questo libro e poi sono tornato indietro leggendo i primi casi della coppia Martinsson-Mella. E’ un libro cupo, oscuro e freddo così come la terra in cui è stato scritto e ha come protgonisti persone semplici che non hanno vite da alieni ma che alternano alle indagini problemi di vita vissuta. Il mio rammarico è di averlo letto per primo e così facendo non ho colto a pieno i riferimenti alla vicende passate. La tecnica narrativa di Larsson si avvale anche in questo caso di numerosi salti temporali, così si trovano alternate indagini ed esperienze di vita degli assassinati. In questa maniera, anche i morti sono sempre presenti e conosciuti meglio con l’andare della storia e non dimenticati alle prime pagine del romanzo. Un bel libro, ben scritto.

Votazione : 4/5

Dettagli :

  • Brossura: 310 pagine
  • Editore: Marsilio (30 giugno 2010)
  • Collana: Farfalle
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 883170608X
  • ISBN-13: 978-8831706087
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...