Sentiero nero – Åsa Larsson

Trama : Ancora molto scossa dall’esito della sua ultima indagine, Rebecka Martinsson decide di lasciare lo studio di Stoccolma e accetta l’incarico di sostituto procuratore a Kiruna. Ma il ritrovamento di un corpo assiderato in un capanno sul ghiaccio spezza l’idillio della sua nuova vita. La vittima viene identificata: è una dirigente della grande impresa di estrazione di minerali preziosi fondata da Mauri Kallis, l’uomo cresciuto in quelle terre di boschi e silenzi, che come nelle favole è riuscito dal nulla ad accumulare una ricchezza smisurata. Rebecka Martinsson e l’ispettrice Anna-Maria Mella indagano sul gruppo Kallis Mining, scoprendo uno strano triangolo di affari e sentimenti, una storia di ossessione e commerci rischiosi, che mescolano pericolosamente politica e famiglia.

Recensione : Un nuovo caso per la coppia Mella-Martinson in un intricato giallo ambientato tra le gelide foreste svedesi e le miniere africane, combina una storia di intricati rapporti sentimentali con un appassionante giallo politico. La tecnica narrativa è ormai consolidata per la Larsson che tiene in vita l’assassinata con continui flashback attraverso i quali scopriamo la storia. Molto belle le descrizioni ambientali, non trascendentale il finale, ma nel complesso un buon libro.

Votazione : 4/5

Dettagli :

  • Brossura: 423 pagine
  • Editore: Marsilio (15 settembre 2010)
  • Collana: Tascabili Maxi. Gialli
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8831707507
  • ISBN-13: 978-8831707503

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...