Il Suggeritore – Donato Carrisi (The Whisperer)

Trama : Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che richiede tutta l’abilità degli agenti della Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila. Il loro è un nemico che sa assumere molte sembianze, che li mette costantemente alla prova in un’indagine in cui ogni male svelato porta con sé un messaggio. Ma, soprattutto, li costringe ad affacciarsi nel buio che ciascuno si porta dentro. È un gioco di incubi abilmente celati, una continua sfida. Sarà con l’arrivo di Mila Vasquez, un’investigatrice specializzata nella caccia alle persone scomparse, che gli inganni sembreranno cadere uno dopo l’altro, grazie anche al legame speciale che comincia a formarsi fra lei e il dottor Gavila. Ma un disegno oscuro è in atto, e ogni volta che la Squadra sembra riuscire a dare un nome al male, ne scopre un altro ancora più profondo…

Recensione : Si è sentito molto parlare di questo libro, un fenomeno che ad un certo punto andava di moda, della serie che se non lo avevi letto ti mancava qualcosa. Passata l’onda d’urto e trovandolo in offerta, mi sono addentrato nella lettura del romanzo d’esordio di Carrisi. Cercherò di analizzare il libro sotto vari punti di vista per essere obbiettivo e per rendere idea di cosa (secondo me) vi trovereste in mano leggendo ‘il suggeritore’. Lo stile narrativo è buono, c’è un giusto bilanciamento tra storia di contorno e azione con capitoli che si concludono lasciandoti sospeso nel vuoto. Alcuni definiscono le sue descrizioni come splatter, ma non sono daccordo, anzi, sotto quel punto di vista, anche la narrazione dei particolari più cruenti non mi è sembrata fine a se stessa, piuttosto le analisi del medico legale sono coinvolgenti e realistiche. La trama è interessante, con continui colpi di scena (forse qui c’è qualche forzatura). Tuttavia, se non si seguono alla lettera i ragionamenti dei protagonisti e si ragiona, la trama è prevedibile. Questo non è un aspetto completamente negativo sia chiaro, solo che costringe l’autore, ad un certo punto, ad entrare in campi più romanzati che reali che a parer mio stonano con il flusso narrativo principale. Alcuni espedienti, poi, non mi hanno esaltato (soprattutto se consideriamo l’ispirazione a casi reali) ma questo è soggettivo. A chi invece piace la criminologia, troverà buone informazioni e teorie sui serial killer con spiegazioni brevi per le tematiche degli argomenti, ma soddisfacenti. In conclusione, come esordio è notevole ed il libro è consigliato. Meglio un approccio ad un romanzo però, con una storia avvincente ma pur sempre un racconto frutto di fantasia piuttosto che lasciarsi impressionare dalla veridicità della storia che, invece, presenta molti punti discutibili (non ve li scrivo per non rovinare la lettura).

Votazione : 4/5

Dettagli :

  • Rilegato: 468 pagine
  • Editore: Longanesi (15 gennaio 2009)
  • Collana: La Gaja scienza
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 883042644X
  • ISBN-13: 978-8830426443

Video-Trailer :

Book Description :

Six buried arms. Six missing girls. A team led by Captain Roche and internationally renowned criminologist Goran Gavila are on the trail of a serial killer whose ferocity seems to have no limits. And he seems to be taunting them, leading them to discover each small corpse in turn; but the clues on the bodies point to several different killers. Roche and Gavila bring in Mila Vasquez, a specialist in cases involving children, and Mila discovers that the real killer is one who has never lifted a finger against the girls – but merely psychologically instructs others to do his work: a ‘subliminal killer’ – the hardest to catch…

Review :

There were a lot of rumors, delightful critics about this novel, a book no one could have been missed. Once  the shock wave passed, finding the book on sale, I have gone in reading the Donato Carrisi debut novel.  I will try to analyze the book titled “The Whisperer” from various points of view to be the more objective I can. The narrative style is good, there is a fair balance between action and story outline with chapters that end leaving you hanging in space. Someone  can consider splatter his description of the cruel scene, but I do not agree. From this point of view, the narrative of the details bloodiest did not seem an end in itself; rather the coroner’s investigation are engaging and realistic. The plot is interesting, with constant twists and turns (maybe here there is some forcing). However, if you do not follow all the protagonists’ deduction and use your own mind, the plot is predictable. This aspect is not totally negative but it forces the author, at some point, to enter into fields more fictional than real. In my opinion this change do not fit into the main narrative flow. I was also unhappy of some gimmicks, (especially considering the inspiration of the plot to real cases), but this is subjective. Those who like criminology, will find good information and theories about serial killers with brief but satisfactory explanations for the issues of the topics. In conclusion, as a debut is remarkable and the book is recommended. Better an approach to a book, however, with a compelling story but still a fictional novel rather than be impressed by the veracity of the romance that, indeed, has many questionable points (I do talk about to avoid spoiling the reading).

Ratings : 4/5

Details :

  • Hardcover: 432 pages
  • Publisher: Mulholland Books; 1 edition (January 5, 2012)
  • Language: English
  • ISBN-10: 0316194727
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...